> > Crollo all'Arena di Verona, sovrintendente Belle Arti: "Danni irreversibili"

Crollo all'Arena di Verona, sovrintendente Belle Arti: "Danni irreversibili"

Crollo all'Arena di Verona

Entità dei danni

Il pubblico ministero ha eseguito un sopralluogo in seguito al crollo all’Arena di Verona di un pezzo della stella natalizia.

Ad essere stata danneggiata dal crollo è stata una parte originale del monumento.

Crolla la stella di Natale all’Arena di Verona: entità dei danni

Si sta valutando l’entità e la possibilità di ripristinare il danno che riguarda pietre del sedicesimo secolo le quali non possono essere ricostruite con lo stucco.

I danni provocati dal crollo del basamento della stella cometa non sono stati completamente quantificati, ma si stima che si aggirino intorno a centinaia di migliaia di euro.

Saranno necessarie diverse settimane di lavoro per completare il restauro.

Danni irreversibili

Vincenzo Tinè, Soprintendente all’Archeologia e Belle Arti di Verona, al termine del sopralluogo effettuato ha constatato che il danno del crollo è irreversibile. Al sopralluogo ha preso parte anche il sostituto procuratore Alberto Sergi il quale coordina l’indagine con l’ipotesi di reato di danneggiamento colposo.

Insieme al soprintendente e al procuratore c’era il comandante della Polizia locale Luigi Altamura.

Il Nucleo di Polizia Amministrativa ha avviato i primi accertamenti per comprendere in che modo si sia sganciato il basamento dalla gru.

Danneggiati i gradoni

Tinè ha spiegato che sono stati gravemente danneggiati i gradoni e la parte del podio dell’euripio. Inoltre, si sono scheggiati gli spigoli in una ventina di metri di settore di cavea.

Il Soprintendente Tinè ha rilevato che il crollo ha interessato la parte di gradoni della cavea con le pietre originali risalenti al XVI secolo.

Tinè ha anche dichiarato che è troppo presto parlare di quanto tempo possa volerci e quanto sia il costo per ripristinare i danni del crollo.

Arena sotto sequestro

Il Comune di Verona e la soprintendenza auspicano che l’Arena possa essere riaperta gia dalla prossima settimana. In mattinata c’è stato un via vai di turisti che avrebbero voluto visitare l’Arena, ma non è stato possibile poiché resterà chiusa fino al 30 gennaio.

L’intero anfiteatrio è stato posto sotto sequestro dalla magistratura.

Per approfondire leggi anche Crolla la stella di Natale dell’Arena di Verona: danneggiati i gradoni