Maltempo a La Spezia: si scontrano due navi da crociera
Maltempo a La Spezia: si scontrano due navi da crociera
Cronaca

Maltempo a La Spezia: si scontrano due navi da crociera

navi da crociera

La Celebrity Constellation rompe gli ormeggi a La Spezia e, in balia delle onde e del vento di burrasca, si scontra contro la Costa Magica.

La forte mareggiata del 29 ottobre a La Spezia ha causato anche la collisione di due navi da crociera, per fortuna senza conseguenze gravi. Durante la tempesta e a causa del forte vento di burrasca la Celebrity Constellation, lunga 294 metri, ha rotto gli ormeggi sul molo Garibaldi. A bordo momenti di paura, soprattutto tra i passeggeri anche se la maggior parte di questi erano a terra al momento dell’incidente. Rimasta in balia delle onde, nonostante il peso, la Celebrity Constellation ha infatti ha urtato la prua della Costa Magica della Costa Crociere.

Burrasca e navi alla deriva

Per fortuna, non ci sono stati feriti e stando alle prime informazioni anche le due navi non sembrano aver subito particolari danni. Non essendo ancorata però la Celebrity Constellation ha rischiato successivamente di scontrarsi anche con altre nave ferme al porto. Infine, per via del vento e delle onde, la love boat ha cominciato ad andare alla deriva.

Dal porto sono dovuti quindi uscire i rimorchiatori, nonostante il mare fosse molto agitato.

Dopo aver effettuato un vero e proprio inseguimento, i rimorchiatori sono infine riusciti a raggiungere la Celebrity Constellation e con non poche difficoltà a rimetterla nella giusta posizione. In realtà, la nave da crociera non doveva neanche far tappa a La Spezia.

A causa del maltempo, però, la Celebrity Constellation non è riuscita a raggiungere Livorno e si è dovuta fermare in attesa di migliori condizioni climatiche nell’unico porto ancora aperto in zona. Per i 1.900 passeggeri comunque la crociera si è interrotta a La Spezia, alcuni dei quali riportati a Roma in bus o in treno nel corso della stessa giornata.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche