×

Strage familiare: finanziere uccide moglie e cognata, poi si suicida

A Vairano, in provincia di Caserta, un finanziere ha aperto il fuoco in un negozio per poi suicidarsi. Due le vittime, tra cui la moglie

Caserta
Caserta

Fa notizia l’allarme di criminalità tra le strade della Campania. Negli ultimi due anni sono state segnalate ben 52 “stese” in cinque diversi quartieri della città di Napoli. In Campania “l’egemonia culturale non è nelle mani dei galantuomini, ma dei delinquenti”, è stato il commento del procuratore generale di Napoli Luigi Riello.

Anche nel pomeriggio di giovedì 15 novembre 2018, a Vairano in provincia di Caserta, un uomo ha aperto il fuoco provocando due vittime.

Caserta, sparatoria in un negozio

E’ di tre morti e due feriti il bilancio definitivo di una sparatoria avvenuta poco dopo le ore 17.30 in una cartoleria di via Roma. Il colpevole sarebbe un finanziere di 52 anni in servizio al comando provinciale di Napoli. L’uomo, in preda a un’ira folle e apparentemente inspiegabile, ha sparato all’impazzata contro la moglie e i parenti di lei.

Poi ha rivolto l’arma contro sé stesso tentando il suicidio. Una delle vittime è propria la moglie del 52enne, titolare della cartoleria. Nella sparatoria sarebbe morta anche la sorella della donna.

Dopo aver commesso il folle gesto e tentato il suicidio, l’uomo sarebbe morto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate. Alla base della tragedia potrebbe esserci qualche conto in sospeso, probabilmente una lite tra l’uomo, la moglie e i familiari di lei.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e quattro ambulanze. Uno dei feriti è stato portato in ospedale a Caserta in gravi condizioni. La coppia aveva due figli.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora