×

Macerata: incendio in un’abitazione, morti madre e figlio

Condividi su Facebook

Fiamme e fumo in una palazzina nelle campagne del Maceratese: madre e figlio sono morti, salvo un uomo. Escluso il dolo

incendio maceratese
incendio maceratese

Le fiamme hanno avvolto l’intera abitazione non lasciando scampo alle due persone che vivevano al suo interno. Il drammatico incidente è avvenuto nelle campagne del comune di Sarnano, in provincia di Macerata: un incendio che si è sviluppato all’interno dell’edificio di due piani e che nel lasso di pochi minuti ha assunto i contorni di una grave tragedia.

E’ accaduto intorno alle 0:50 del 18 novembre: fiamme e fumo hanno raggiunto rapidamente tutti i locali della palazzina all’interno della quale vivevano una donna, il figlio ed il marito della donna, un 68enne su una sedia a rotelle. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Macerata, Tolentino e Ascoli Piceno che, intorno all’1 di notte, sono riusciti ad entrare nell’abitazione mettendo in salvo il 68enne.

Hanno così capito che all’interno dell’edificio c’erano ancora la moglie ed il figlio.

Incendio nel Maceratese, i soccorsi

Non è stato facile trovarli poichè ogni ambiente era ormai saturo di fumo: la prima persona individuata è stata il 38enne nella camera da letto e ancora in vita. Portato fuori dalla struttura è stato immediatamente soccorso dai sanitari, giunti con diverse ambulanze ma purtroppo nonostante le manovra di rianimazione, i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatarne il successivo decesso.

Nel frattempo i vigili del fuoco hanno trovato la 64enne nel ripostiglio di casa, dove era andata a cercare di ripararsi il più possibile dalle fiamme dell’incendio e dal fumo nero; purtroppo non è bastato ed è stata portata fuori dalla palazzina già morta.

Disposti accertamenti sui corpi

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che avranno il compito di chiarire le cause del rogo. L’ipotesi dell’incendio doloso sarebbe già stata scartata: si ritiene in prima battuta che le fiamme possano essere divampate dal divano del salotto, forse a causa di una scintilla proveniente dal camino, rimasto acceso e posto poco distante.

Il 68enne non è in pericolo di vita e si trova all’ospedale di Macerata, dove i medici hanno trattato anche due carabinieri a causa di ustioni riportate alle mani e già dimessi. Alcuni accertamenti sono invece stati disposti sui corpi della madre e del figlio, portati all’obitorio di Macerata. Sotto sequestro, infine, l’edificio, che i vigili del fuoco hanno dichiarato inagibile.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.