×

Torino, buste con proiettili a prefetto, ex senatore e agenzie stampa

Quattro buste contenenti proiettili sono state intercettate dalle Poste di Torno: erano destinate a Claudio Palomba, Stefano Esposito, Ansa e LaPress.

Torino, buste con proiettili
Torino, buste con proiettili

Quattro buste contenenti proiettili sono state individuate durante i controlli di sicurezza presso il centro di smistamento delle Poste di via Reiss Romoli, a Torino. Le buste erano indirizzate al prefetto Claudio Palomba, all’ex senatore del Pd Stefano Esposito e ai giornalisti di due agenzie stampa, Ansa e LaPresse.

Le quattro missive risultano identiche tra loro e sono dunque riconducibili al medesimo mittente. Sono state sequestrate dalla Questura e consegnate agli agenti della Digos, che indagano sull’episodio. Non si esclude che il movente sia legato alla Tav Torino-Lione, di cui Esposito si è sempre detto sostenitore. Al momento, come riportato da Repubblica, non è stato reso noto se i proiettili fossero accompagnati da lettere minatorie o altro materiale.

Pd “È raccapricciante, un gesto vile”

“Il Partito Democratico Metropolitano di Torino esprime solidarietà al prefetto Claudio Palomba, all’ex senatore Pd Stefano Esposito e alle agenzie Ansa e LaPresse destinatari di alcune buste con proiettili che sono state intercettate presso gli uffici postali dei via Reiss Romoli”, si legge in una nota del Pd. “Quanto è accaduto è raccapricciante ed è da condannare fermamente. Auguriamo che gli investigatori facciano luce quanto prima sull’accaduto individuando i responsabili, autori di un gesto così vile“.

Nell’ottobre 2017, una busta contenente il proiettile di un fucile e destinata al pm Andrea Pedalino è stata intercettata dal centro smistamento delle Poste. Pedalino era titolare di diverse inchieste su gruppi anarchici torinesi e su esponenti estremisti del movimento no Tav.

Contents.media
Ultima ora