×

Bellusco, Testata di un consigliere leghista a 13enne

Fernando Biella, Consigliere Comunale in quota lega, ha colpito con una testata un ragazzino 13enne - fratturandogli il naso - perchè lanciava petardi

Un gruppo di ragazzini scoppia dei petardi nei dintorni della sua abitazione, e per questo motivo esce e li affronta. Dando una testata ad uno di loro, e fratturandogli il setto nasale. Il protagonista di questo episodio è Fernando Biella, Consigliere Comunale in quota Lega del Comune di Bellusco, situato in provincia di Monza e Brianza, candidato sindaco nelle elezioni comunali del 2014.

L’aggressione e gli insulti

Consigliere che oltre a rompere il setto nasale di un tredicenne di origini italo-colombiane avrebbe, secondo alcuni testimoni, apostrofato gli altri ragazzi del gruppo – tra i quali vi era un ragazzo di origini africane – con insulti razzisti, prendendo anche a schiaffi uno di loro.

La ricostruzione della vicenda

Stando alla versione fornita ai Carabinieri dai ragazzini, ritenuta verosimile dai militari, erano circa le 23 quando il gruppo si trovava nei dintorni dell’abitazione del Consigliere.

Che in seguito al lancio di alcuni petardi sarebbe uscito dalla sua casa per intimare ai ragazzi di smetterla. A quel punto l’aggressione. Iniziata, secondo i giovani, proprio dal consigliere, che invece si difende affermando di aver colpito solo dopo aver ricevuto un pugno.

I giovani del giovane 13enne al quale Biella ha rotto il naso hanno denunciato il Consigliere Comunale per lesioni, mente i genitori degli altri ragazzi aggrediti starebbero per il momento valutando se sporgere o meno denuncia.

La lettera al Corriere della Sera

Dopo l’accaduto Fernando Biella ha scritto al Corriere una lettera attraverso la quale fornisce una propria ricostruzione della vicenda. Il Consigliere afferma infatti di aver subito per primo una aggressione, dopo essere uscito di casa per lamentarsi con i ragazzi per il rumore provocato dall’esplosione dei petardi.

Leggi anche