×

Ciserano, un cero causa l’incendio: anziana muore intossicata

La tragedia nella notte: la vittima del rogo, perita a causa delle esalazioni, è Ernestina Turini, anziana di 88 anni originaria di Ciserano.

ciserano-incendio-cero-morta

Un rogo divampato all’interno di un’abitazione a Ciserano, in provincia di Bergamo, ha provocato la morte dell’unica residente, una donna di 88 anni, e dei suoi due animali domestici. L’anziana era originaria del paese e viveva in via Bachelet, dove si è sviluppato l’incendio che le è stato fatale.

A quanto ricostruito, le fiamme sarebbero divampate probabilmente a causa di un cero lasciato acceso durante la notte. Dalla candela il fuoco avrebbe poi avvolto il divano e tutto il mobilio presente nella stanza.

Ha cercato di mettersi in salvo

La donna avrebbe cercato una via di fuga nel bagno dell’abitazione, aprendo l’acqua della doccia ma è stata infine uccisa dalle esalazioni del rogo. Anche i suoi compagni a quattro zampe sarebbero periti per un’intossicazione.

Tutta la comunità del paese ora si stringe attorno alla famiglia dell’anziana per il tragico lutto: la donna era nota tra i cittadini anche perché madre di un consigliere comunale.

L’allarme lanciato dai vicini di casa

Sono stati i vicini della donna i primi ad accorgersi della tragedia. Gli inquilini dello stabile avrebbero infatti notato dell’acqua fuoriuscire dall’abitazione dell’anziana. Per questo hanno subito allertato i pompieri.

Ma quando la squadra dei vigili del fuoco è intervenuta, sfondando la porta d’ingresso, era ormai troppo tardi: in casa i soccorritori hanno trovato il cadavere della donna e dei suoi due animali domestici, ma nessuna fiamma. Si pensa dunque che l’incendio si sia estinto da solo dopo aver esalato la nube di fumi tossici che hanno provocato il decesso dell’88enne. Una morte solitaria che ricorda quella di un’altro anziano, deceduto nel dicembre scorso, nella sua abitazione ad Ariccia, a causa di un incendio divampato dalle luci dell’albero di Natale.

Contents.media
Ultima ora