×

Previsioni meteo, allerta temporali con grandine: le zone a rischio

Le previsioni per Giovedi 4 Luglio 2019 vedono il Nord Italia soggetto a forti temporali mentre il resto del paese sembra godere di un perfetto clima.

Dopo il caldo torrido delle scorse settimane, la nostra penisola è pronta ad affrontare una situazione meteorologica totalmente instabile. Le previsioni raccontano una mattinata tranquilla Giovedì 4 Luglio 2019, ma nel pomeriggio la situazione sembra ribaltarsi completamente lasciando spazio a numerose precipitazioni.

Le zone a rischio

Già dalle prime ore del pomeriggio i rilievi del Nord torneranno sotto uno costante e spesso tappeto di nubi temporalesche pronte a liberare violenti rovesci, fulmini ed intense grandinate.

I temporali si abbatteranno principalmente sui monti alpini e prealpini, dal Piemonte alla valle d’Aosta, dalla Lombardia fino ai rilievi del Trentino alto Adige. Inoltre saranno colpiti anche Veneto e Friuli Venezia Giulia. Coinvolte in seguito anche le dorsali appenniniche come quelle tosco emiliane, marchigiane ed abruzzesi sino ai monti della Basilicata.

In pianura

I temporali non faranno tappa solo sui monti, tutt’altro il rischio che i temporali possano sconfinare in alcuni settori di pianura specialmente al Nord.Fra le aree pianeggianti maggiormente colpite ci saranno quelle del Piemonte, della Lombardia, le aree nord dell’Emilia e l’alto Veneto.

L’intensità dei temporali sarà tale che spesso potrebbero essere accompagnati di violente raffiche di vento, forti nubifragi, pericolose grandinate e locali trombe d’aria.

Le precipitazioni andranno ad attenuarsi in serata.

Nel resto della penisola non dovrebbero esserci particolari segnalazioni. I disturbi saranno praticamente nulli e il quadro meteorologico sarà fermo per tutta la giornata.

Nato a Milano, classe 1995, è laureando in "Scienze Sociali per la globalizzazione". Oltre che con Notizie.it ha collaborato con TMS.


Contatti:

Contatti:
Marco Bruto

Nato a Milano, classe 1995, è laureando in "Scienze Sociali per la globalizzazione". Oltre che con Notizie.it ha collaborato con TMS.

Leggi anche