×

Treviso, mangiano sushi al ristorante: in 12 colpiti da gastroenterite

A causare le intossicazioni la presenza del novovirus, correlato appunto al consumo di insalata di alghe.

treviso sushi intossicazione

Mangiano sushi e vengono colpiti da gastroenterite virale, identificata la fonte d’infezione: il novovirus. A Treviso ben 12 persone si sarebbero sentite male a cavallo di ferragosto proprio dopo aver consumato del sushi e riportando tutte gli stessi sintomi. L’indagine epidemiologica ha stabilito come causa il consumo di insalata d’alghe.

Treviso, 12 episodi di gastroenterite

Treviso, a raccontare dell’episodio è il Gazzettino: “L’Unità Operativa di Microbiologia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, diretta dal dr. Roberto Rigoli, ha isolato, con metodiche di biologia molecolare, dodici positività per norovirus in altrettante persone che avevano presentato, a cavallo di Ferragosto, nausea, vomito e diarrea, sintomi genericamente classificati come influenza intestinale“. Ben 12 persone, in tutto, quelle colpite da gastroenterite virale dopo aver mangiato del sushi, ma si tratta di due episodi differenti.

Il primo focolaio avrebbe colpito due persone – su sei, che avrebbero ordinato e consumato del sushi a domicilio. Il secondo episodio, che ha coinvolto più individui, comprende dieci persone che avrebbero consumato del sushi in un ristorante. Inizialmente bollate come “influenza intestinale”, accertamenti ed esami hanno portato alla luce le vere cause di questa gastroenterite virale, grazie ad un’indagine epidemiologica che ha indicato la causa nell’infezione da novovirus, a seguito del consumo di insalata di alghe.

La colpa è delle alghe

I due focolai tossinfettivi si sono verificati in due comuni appartenenti al Distretto Asolo e al Distretto Pieve di Soligo, sempre in provincia di Treviso. Sempre il Gazzettino riporta: “A seguito dell’indagine epidemiologica è risultato, come elemento comune nelle persone colpite da gastroenterite, il consumo di insalata di alghe, usata nella preparazione del sushi”.

La causa, quindi, proprio nel consumo dell’alga. Ulteriori ed approfondite indagini hanno permesso di collegare i due focolai ad un altro focolaio registrato in Spagna ad inizio agosto, sempre causato da novovirus e “anch’esso correlato al consumo di insalata di alghe e oggetto di segnalazione internazionale da parte delle autorità sanitarie”. L’Ulss, a seguito dei due episodi, ha immediatamente disposto dei controlli in vari ristoranti di sushi della zona che però, ad oggi, non hanno evidenziato nessuna problematica.


Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche