×

Avellino, ha un malore alla guida ma evita strage: deceduto

Quando sono arrivati i soccorsi, per lui era troppo tardi. Ma con il suo ultimo gesto ha salvato delle vite.

Stroncato da un malore mentre era alla guida del suo camion, impegnato nella consegna di prodotti di pasticceria. Ma in un ultimo gesto di attenzione, il camionista ha sterzato andando a schiantarsi contro il muro di contenimento laterale dell’autostrada, ed evitando così di coinvolgere altri automobilisti.

L’incedente lungo la Napoli Canosa

Francesco Farnese, autotrasportatore di 54 anni, era da solo a bordo del suo veicolo, e percorreva l’Autostrada A16 Napoli Canosa, quando deve essersi improvvisamente sentito male. Aveva da poco superato il casello di Avellino Ovest, e procedeva in direzione Napoli. Quando, probabilmente accusando i primi sintomi del malore, ha eseguito una brusca sterzata, andando così ad impattare con la fiancata destra del mezzo sul muro di contenimento. Una manovra molto probabilmente eseguita nel tentativo di fermare il mezzo, prima che questo potesse arrivare a travolgere i molti automobilisti che in quel momento affollavano la strada.

Inutile l’intervento dei soccorsi

I quali, assistendo alla scena, hanno immediatamente provveduto ad avvisare i soccorsi.

Ma quando sono giunti gli uomini del 118, per Farnese era troppo tardi. Il suo cuore aveva cessato di battere, e a nulla sono serviti i tentativi dei paramedici di rianimarlo. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia Stradale, che coordinati dal Vicequestore Renato Alfano e dall’Ispettore Oreste Bruno, hanno provveduto ad eseguire tutti i rilievi del caso. Un incidente che ha inevitabilmente avuto ripercussioni sul traffico. Chiusa infatti una carreggiata dell’autostrada, per permettere ai mezzi di soccorso il recupero della salma e la rimozione del camion incidentato, oltre che dei detriti che si erano sparsi per la carreggiata.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche