×

Incidente tra auto a Carbonia, tre feriti gravi

Incidente tra auto: le vetture si sono scontrate in maniera frontale andando completamente distrutte. Tre i feriti

incidente tra auto

Gravissimo incidente nei pressi di Carbonia, lungo la provinciale 2. A scontrarsi, per cause ancora in via di accertamento, sarebbero state due auto, andate completamente distrutte nello schianto. La carambola è avvenuta nella mattinata di lunedì tra Carbonia e Villamassargia, nei pressi della frazione Barbusi. Il bilancio è di tre feriti, due uomini e una donna. I carabinieri di Carbonia hanno avviato le indagini.

Incidente tra auto a Carbonia

Due auto si sono scontrare in mattinata, attorno alle 7.45, in maniera frontale, causando il ferimento in maniera grave di tre persone. Due uomini erano infatti a bordo di una Fiat Punto, la quale si è scontrata con un’altra Punto sulla quale viaggiava una donna. Quest’ultima auto, a seguito dello scontro, è stata sbalzata oltre il guard rail, andando completamente distrutta.

Sul posto sono giunte diverse ambulanze, le quali si sono occupate di prestare i primi soccorsi ai feriti, prima del trasporto in ospedale

Auto distrutte

Lo scontro è avvenuto lungo una strada a grande scorrimento, una quattro corsie. All’arrivo dei soccorsi lo scenario era terribile: le due vettura erano infatti un ammasso di lamiere. Una delle due auto aveva la parte anteriore completamente disintegrata. I feriti sono rimasti incastrati nelle auto e si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco, accorsi sul posto insieme ai carabinieri. Spetterà a questi ultimi compiere i rilievi e stabilire dinamica e responsabilità nello schianto.


Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonella Ferrari

Nata in provincia di Lodi, classe 1995, è laureata in "Scienze Umanistiche per la Comunicazione" all’Università Statale di Milano. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche