×

Incidente stradale a Venezia, 19enne senza patente: morta la fidanzata

La ragazza è morta nell'impatto mentre il fidanzato 19enne, che guidava in stato di ebbrezza e con la patente sospesa, è attualmente in coma.

incidente-stradale-venezia

Terribile incidente stradale quello avvenuto la mattina del primo novembre a Musile di Piave, in provincia di Venezia. Una ragazza di 18 anni è morta dopo che l’automobile sulla quale viaggiava con il fidanzato 19enne è uscita di strada ribaltandosi in un fossato a lato della carreggiata. A quanto emerge dalle indagini al ragazzo alla guida, attualmente in coma, sarebbe stata sospesa la patente soltanto poche ore prima dell’incidente, per una piccola quantità di hashish trovata in suo possesso dalla Polizia.

Incidente stradale a Venezia, morta 18enne

Stando a quanto riportato dalla cronaca locale la 18enne che ha perso la vita sarebbe Giulia Zandarin, che assieme al suo fidanzato – entrambi di Castelfranco Veneto – stava rientrando a casa verso le 8 del mattino dopo aver trascorso la notte di Halloween presso la discoteca King’s di Jesolo.


Nel viaggio di ritorno il 19enne avrebbe perso il controllo del veicolo lungo la strada statale 14, andando a sbattere contro un albero presso la rotonda della Fossetta e finendo in un fosso a lato della strada.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco di San Donà di Piave, che con l’apposito divaricatore hanno cercato di estrarre i due ragazzi dalle lamiere accartocciate del veicolo. Giunti anche i soccorritori del 118, che purtroppo non hanno potuto fare nulla per la ragazza, mentre il 19enne è stato trasportato in elisoccorso presso l’ospedale Angelo di Mestre dove è attualmente in coma nel reparto di rianimazione.

La guida con patente sospesa

Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri giunti sul luogo dell’incidente, sembra che la sera prima le Forze dell’Ordine avessero fermato il ragazzo per un controllo e gli avessero sospeso la patente. A bordo era infatti stata trovata una piccola quantità di hashish e al 19enne era stato consegnato un permesso speciale che gli avrebbe consentito di fare il tragitto verso casa.

Il ragazzo si è però ugualmente diretto con la fidanzata verso la discoteca di Jesolo, dalla quale sarebbe inoltre tornato la mattina seguente con un elevato tasso alcolemico nel sangue.

Condizione questa che potrebbe aver influito sulla perdita di controllo del veicolo e sul successivo incidente.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche