×

Coronavirus in Lombardia: 56.048 casi in totale e 216 morti in più

Gli amministratori della Lombardia hanno diramato il bilancio dei casi di coronavirus aggiornati a venerdì 10 aprile 2020.

coronavirus-lombardia 10 aprile

Essendo Giulio Gallera impegnato in una riunione, è stato Fabrizio Sala a divulgare il bollettino relativo ai nuovi casi di coronavirus registrati in Regione Lombardia venerdì 10 aprile 2020. Rispetto alla giornata precedente ci sono stati 1.246 contagi, 216 decessi e 963 dimessi in più.

Coronavirus in Lombardia: il bilancio del 10 aprile

Con queste cifre il totale delle persone diagnosticate positive dall’inizio dell’emergenza sale a 56.048, quello delle vittime a 10.238 e dei dimessi a 32.731.

Quanto alle persone ricoverate con sintomi sono 11.877, con un aumento di 81 pazienti rispetto a giovedì 9 mentre coloro che si trovano in terapia intensiva sono 1.202, un dato in decremento di 34 unità. Una nota positiva che consente alle strutture ospedaliere di alleggerirsi dopo il boom di intubazioni effettuate durante il picco dei contagi.

Il trend è in diminuzione, quello a cui vorremmo aspirare è che il tasso scenda più velocemente.

Il che vuol dire avere meno positivi, meno ricoveri e meno decessi. Per arrivarci abbiamo solo un’arma, che è quella dell’isolamento e dell’osservanza delle regole che ci vengono dettate“, ha affermato il vicepresidente Sala facendo l’appello ai cittadini di passare una Pasqua casalinga.

Quando ai numeri territoriali, la provincia più colpita rimane Milano con 12.748 casi positivi, seguita da Brescia che ne registra 10.369, Bergamo 10.151 e Cremona 4.562.

Quella meno colpita è invece Sondrio che dal giorno in cui è scoppiata l’epidemia al 10 aprile 2020 ha contato soltanto 661 contagi.

Contents.media
Ultima ora