×

Strage di Capaci: le commemorazioni a 28 anni di distanza

Condividi su Facebook

Commemorazioni a Roma, Milano, Bari e Palermo: tutte le città si sono unite nel ricordo di Falcone, tragicamente vittima della strage di Capaci.

Commemorazioni strage capaci

Sono passati 28 anni dalla strage di Capaci in cui persero la vita Giovanni Falcone, la moglie e gli uomini della sua scorta, ma il ricordo è e rimarrà sempre vivo nella memoria degli italiani: se l’emergenza coronavirus ha impedito cortei e commemorazioni partecipate, tutte le principali città hanno a loro modo omaggiato la figura del magistrato tragicamente ucciso dalla mafia.

Le commemorazioni per la strage di Capaci

Uno dei primi momenti di ricordo è stato quello presso la Scuola di Formazione della Polizia Penitenziaria a lui intitolata. A prendervi parte è stato il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che, sulle note del “Silenzio” in onore alle vittime deposto una corona di fronte alla teca in cui sono custoditi i resti dell’auto su cui viaggiava Giovanni Falcone.

Palermo

Immancabile la commemorazione nella sua Palermo, dove alle 17:57, orario dell’attentato, ha avuto luogo il tradizionale momento del “Silenzio” sotto l’Albero Falcone, suonato da un trombettista della Polizia di Stato. Data l’impossibilità delle persone di prendervi parte a causa delle norme sul distanziamento sociale, la Fondazione Falcone ha organizzato infine un flash mob invitando i residenti ad appendere un lenzuolo bianco sul balcone e ad affacciarsi alle ore 18.

Capaci

Come ogni anno anche il luogo in cui è avvenuta la strage ha ricordato quel terribile momento alla presenza di Maria Falcone, sorella di Giovanni. “Non so quando conosceremo tutta la verità, ma ci auguriamo che col passare degli anni certe possibilità possano aumentare“, ha affermato. Presente anche Tina Montinaro, la moglie del poliziotto Antonio Montinaro che perse la vita in quell’occasione.

Maria Falcone non ha poi mancato di dedicare il momento di ricordo anche a tutte le persone morte nel 2020 tra cui “medici, gli infermieri, gli agenti e i riders“.

Milano

Anche la Lombardia ha preso parte alla commemorazione di Falcone tenendo il suo palazzo simbolo, il Pirellone, illuminato con la scritta “Capaci 23.5.92“. A decidere l’iniziativa è stato l’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale su proposta della commissione consiliare Antimafia. La sua presidente Monica Forte ha infatti spiegato di aver sostituito raduni e assembramenti con una lunga serie di progetti telematici.

Roma

La Capitale ha invece omaggiato il magistrato esponendo una sua gigantografia, insieme a quella di Paolo Borsellino, anch’egli ucciso a poca distanza, sulla facciata del ministero dell’Istruzione.


Bari

Anche Bari ha voluto ricordare la strage con il sindaco Antonio Decaro che ha osservato il minuto di silenzio indossando la fascia tricolore davanti ad una corona di fiori e alla foto di Falcone e Borsellino. Da presidente dell’ANCI ha affermato che ricordare è un esercizio che ci permette di onorare il sacrifico delle donne e degli uomini italiani e di rendere omaggio a tutte quelle persone in prima linea per affrontare vecchie e nuove situazioni di pericolo.

Oggi abbiamo ricordato la determinazione e il coraggio con cui il giudice Falcone e il personale della sua scorta hanno sacrificato la loro vita per lo Stato e omaggiamo i tantissimi operatori della sanità, dei volontari, delle forze di Polizia statali e locali e di tutte le persone impegnate in prima linea sia nel soccorso sia nelle azioni di contrasto al virus che da diversi mesi sta tenendo in ostaggio il mondo intero“, ha infine aggiunto.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.