×

Abbracci per strada: sono consentiti dal Decreto?

Condividi su Facebook

Abbracci per strada: sì o no? Cosa dice il Decreto relativo alla fase 2 in merito?

coronavirus-abbracci-strada-decreto
Coronavirus, abbracci per strada decreto: cosa dice?

Abbracci per strada: consentiti o no durante la pandemia da Coronavirus? Il Decreto di Palazzo Chigi, con cui si è data piena attuazione alla fase 2 a partire da lunedì 18 maggio, cosa dice in merito? La questione è diventata di ‘primaria’ importanza in seguito alla notizia di cronaca giunta dal comune lombardo di Pavia: qui, infatti, un ragazzo è stato sanzionato con una multa pecuniaria pari a euro 400 per aver abbracciato la sua fidanzata in strada.

I due, non essendo conviventi, non potrebbero scambiarsi effusioni in pubblico.

Coronavirus, abbracci per strada: il Decreto

La sanzione – seppur discutibile in termini teorici – è corretta. Anche perché il Decreto, in merito agli abbracci per strada in piena pandemia da Coronavirus, risulta essere abbastanza chiaro.

Il testo del provvedimento governativo recita esplicitamente: “Distanziamento sociale di almeno un metro e quando non è possibile diventa obbligatorio indossare la mascherina”. Una raccomandazione ribadita più volte dal Governo Conte che ha invitato a evitare effusioni anche tra componenti dello stesso nucleo familiare.

E in virtù di un eccessivo affollamento delle piazze, il Viminale ha ordinato ai Questori di incrementare i controlli sul territorio. Con questo documento si sottolinea la necessità di far rispettare le regole per evitare nuovi contagi da Coronavirus.

Nella circolare diramata dal Ministro degli Interni, Lamorgese, si precisa anche che: “Bisogna invitare i cittadini ad applicare le misure e soltanto di fronte al rifiuto si deve procedere con la sanzione”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.