×

Nuovo ponte di Genova: 54 tir sul viadotto per il collaudo

Come sta andando il collaudo del nuovo ponte di Genova con 54 Tir sul viadotto Polcevera.

nuovo ponte genova collaudo
Il collaudo per il nuovo ponte di Genova

Mentre tiene banco la messa a norma del nuovo ponte di Genova, il viadotto inizia a riaprire: il prossimo 14 agosto ricorreranno due anni dal crollo del vecchio ponte sul Polcevera – con il tragico bilancio di 43 vittime – e ormai tutto va verso la riapertura.

Si sono svolti i collaudi, a partire dalla giornata di domenica 12 luglio, del nuovo ponte di Genova: prima 8 tir hanno percorso il ponte Morandi dando il là alla ‘fase zero’. Successivamente, il collaudo statico è entrato nel vivo: hanno avuto accesso al viadotto ben 54 autoarticolati del peso di 44 tonnellate ciascuno per collaudare la stabilità del Ponte con circa 2500 tonnellate di carico.

Il collaudo del nuovo ponte di Genova

Le prove proseguiranno lunedì 20 luglio: per il nuovo ponte di Genova vengono usati autoarticolati mentre per la rampa di levante vengono usati i carrelli telecomandati. Per quanto concerne i tir, i 54 mezzi sono composti da motrice e rimorchio per quanto concerne le prove sul viadotto. Inoltre, sono utilizzati 4 Spmt per le prove sulla rampa di innesto con l’autostrada A7. Il collaudo statico durerà altri 6 giorni.

A corredo del primo giorno di test sul ponte di Genova è intervenuto anche il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. “Manca davvero poco ormai, sul ponte di Genova sono iniziate le prime prove di collaudo, che andranno avanti nei prossimi giorni. Questo cantiere non si è mai fermato, neanche durante l’emergenza Covid, e grazie al lavoro incessante di tanti è diventato il simbolo dell’Italia che può e deve realizzare i suoi obiettivi. In Liguria costruiamo il futuro, oggi e domani, nonostante tutto e tutti. E ne siamo orgogliosi”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora