×

Tecnico Rai muore folgorato a lavoro: la denuncia dei sindacati

Condividi su Facebook

Incidente sul lavoro in provincia di Genova: muore un tecnico Rai di 57 anni. Sergio Piazzi è rimasto folgorato da una scarica elettrica.

tecnico rai muore lavoro
Incidente sul posto di lavoro: tecnico Rai muore folgorato

Ennesima tragedia sul lavoro in Italia, questa volta a Moneglia, in provincia di Genova: a morire è un tecnico Rai. Sergio Piazzi, cinquantasettenne dipendente di Rai Way, stava lavorando presso un impianto di ripetitori dell’azienda di Viale Mazzini quando è rimasto folgorato da una scarica elettrica.

Sono in corso le indagini per accertare le cause del decesso e la dinamica di quanto accaduto. I colleghi, che hanno assistito all’incidente, hanno allertato tempestivamente i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i volontari della Croce Azzurra e i vigili del fuoco. Nel tentativo di salvare la vita al tecnico Rai e fare giungere più velocemente i soccorsi in quella zona impervia, è stato richiesto l’intervento di un elicottero dei Vigili del Fuoco.

Purtroppo, però, non c’è stato nulla da fare per il dipendente di Rai Way.

Tecnico Rai muore sul lavoro: la denuncia

I sindacati, dopo la notizia della morte del tecnico Rai sul posto di lavoro, hanno voluto manifestare il proprio cordoglio per Sergio Piazzi ma al contempo denunciare una situazione non più sostenibile: “Esprimiamo profondo cordoglio e sconcerto per il gravissimo incidente che ha causato la morte di un lavoratore della sede Rai Way di Genova.

Alla famiglia va tutto il cordoglio e la solidarietà delle lavoratrici e dei lavoratori. Seguiremo con attenzione l’esito delle indagini. Questa ennesima tragedia responsabilizza tutti. Non si può e non si deve continuare a morire di lavoro in questo Paese”.

Anche Riccardo Laganà, consigliere di amministrazione Rai, commenta addolorato: “Quasi non si crede alle parole che disegnano il dramma sul luogo di lavoro. Sergio Piazzi, tecnico Rai Way, folgorato mentre riparava un impianto di trasmissione.

In attesa di accertare la versione dei fatti condivido le parole dei sindacati: ‘Non si può morire di lavoro'”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.