×

Scuola, incertezze e banchi in ritardo: le preoccupazioni del Quirinale

Condividi su Facebook

Il Quirinale sarebbe preoccupato per il rientro a scuola, soprattutto per il ritardo nella consegna dei banchi prevista per alcuni a novembre.

Scuola
Photocredits: Pixabay

A meno di una settimana dalla data scelta per il rientro a scuola, posticipata poi da alcune regioni come Abruzzo e Puglia, la ripresa delle lezioni è ancora colma di incertezze che preoccuperebbero anche il Quirinale: tra queste, oltre alla mancanza di aule e docenti, quella relativa all’arrivo dei banchi monoposto che avverrà sicuramente in ritardo rispetto all’inizio dell’anno scolastico.

Scuola: Quirinale su banchi in ritardo

Studenti e genitori ma anche presidi e insegnanti speravano di veder chiariti i propri dubbi nella conferenza stampa di Conte, Azzolina, Boccia e De Micheli in programma per lunedì 7 settembre. Ma Palazzo Chigi ha fatto sapere che l’appuntamento ha subito un rinvio ad una data più consona dato che alcuni dei ministri coinvolti avevano altri impegni.

E così, in attesa di recarsi nella scuola di Vo’ Euganeo insieme a Lucia Azzolina, Mattarella avrebbe espresso preoccupazione sulla situazione.

In particolare l’ansia si concentra sul ritardo nella consegna dei nuovi banchi monoposto, considerati la condizione necessaria per mantenere la sicurezza nelle aule. Nella maggior parte degli istituti scolastici essa avverrà ad ottobre mentre per altre addirittura a novembre, a due mesi dall’inizio delle lezioni.

Secondo alcune fonti il Capo dello Stato, che da ex Ministro dell’Istruzione conosce la complessità del dicastero, si sarebbe auspicato maggior collaborazione tra le forze politiche per programmare il rientro a scuola.

Da mesi invece la Azzolina è oggetto di critica da ogni parte e negli ultimi giorni, dopo essersi appellata alla responsabilità di studenti e personale nel seguire le norme anti contagio, ha tentato di difendersi: “Il Quirinale sostiene quanto abbiamo fatto per far svolgere i concorsi“. Ma le preoccupazioni restano e aumentano all’avvicinarsi del 14 settembre.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.