×

Scuola, i ragazzi bocciano i banchi a rotelle

Condividi su Facebook

Scuola, arrivati 400mila banchi a rotelle. Gli studenti li bocciano: "Impossibile scrivere o disegnare". Ne mancano ancora 2 milioni

banchi singoli scuola notizie.it
Saranno cosi' i nuovi banchi singoli a scuola

Le scuole hanno aperto da pochi giorni, ma i banchi rotelle sono già stati bocciati dagli alunni. “Impossibile scrivere o disegnare” affermano gli studenti. E intanto ne mancano ancora due milioni, solo 400mila quelli consegnati.

Bocciati i banchi a rotelle

I banchi a rotelle non hanno passato l’esame: per gli studenti non sono adeguati e sono già stati bocciati per diversi motivi. “Se ci sono alunni alti, non ci entrano” commenta il sindaco di Codogno, Francesco Passerini, visitando una delle scuole dell’Istituto Ognissanti, dove i banchi sono già arrivati. Lo spazio per le gambe, infatti, è ridotto e il rischio è quello che un ragazzo un po’ più alto dovrebbe trascorrere la mattinata con le gambe distese in avanti perché sotto al banco manca lo spazio necessario.

Ma anche le dimensioni dello scrittorio non passano l’esame: troppo piccolo e instabile, non c’è spazio nemmeno per appoggiare il gomito, o il vocabolario. E durante le verifiche di latino o inglese come si farà? Dalla scuola arrivano le prime spiegazioni: “Non li abbiamo collaudati, speriamo che dal ministero li abbiano mandati a norma“. Avendo comprato i banchi monoposto a scatola chiusa, ora le scuole si trovano a dover fare i conti con i dubbi e le perplessità che arrivano dagli studenti.

Mancano 2 milioni di banchi

I banchi monoposto sono arrivati solo in minima parte: sui 2 milioni e 400mila richiesti, ne sono stati consegnati solo 400mila. Mentre le consegne proseguono, le scuole provano a capire come utilizzare quelli a rotelle, utili per una lezione non necessariamente frontale: per lavori di gruppo o laboratori possono essere molto utili, starà all’insegnante decidere come usarli. E se non c’è abbastanza spazio per scrivere, si potrà usare un tablet.

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Alessandra Tropiano

Nata a Voghera, il 08/09/1996, è laureata in Comunicazione, Innovazione e Multimedialità (CIM) presso l’Università di Pavia. Collabora con Gilt Magazine e ha lavorato presso SkyTG24.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.