×

Coronavirus, Ricciardi: “Lazio e Campania a rischio”

Condividi su Facebook

Le regioni Lazio e Campania sono maggiormente a rischio. Le parole sul Coronavirus di Walter Ricciardi.

Walter Ricciardi
Walter Ricciardi

Walter Ricciardi, professore e consigliere della Salute del ministro Roberto Speranza, è stato intervistato da La Stampa e ha parlato del Coronavirus, lanciando un allarme molto forte per il Lazio e per la Campania. “La Francia avrà bisogno del lockdown totale, noi no se ci comportiamo bene, ma Lazio e Campania sono a rischio” ha dichiarato l’esperto.

Il discorso è andato avanti parlando anche della scuola, degli studenti, delle insegnanti e delle famiglie, ma Ricciardi vuole andare avanti in modo cauto.

Ricciardi sul Coronavirus

Servono due settimane per esserne certi, ma la prima impressione è positiva. È stato importante riportare dieci milioni di persone alla normalità, che però va assicurata nel tempo” ha dichiarato Ricciardi, riferendosi alla scuola. Sugli stadi che rimangono a posti limitati ha spiegato che per il momento deve essere così, visto che la circolazione del virus è ancora intensa.

Bisognerà aspettare fino a che il contagio non sarà diminuito o non sarà stato trovato il vaccino” ha aggiunto l’esperto. “Se si è attenti e rigorosi quella può continuare. Mi pare che nella generalità le mascherine e le distanze vengano rispettate. Anche la maggiore igiene delle mani sta azzerando i casi di malattie come morbillo e rosolia” ha spiegato Ricciardi.

L’esperto ha spiegato che la sensazione di calma e benessere estiva ha portato le persone a rilassarsi, ma è molto importante osservare tutte le misure, come l mascherine dopo le 18.

A seconda dei contagi l’Italia potrebbe decidere di avere le mascherine obbligatorie anche all’aperto in tutte le regioni, ma per il momento Lazio, Campania e Sardegna sono maggiormente a rischio. In Francia hanno proposto un lockdown dall’1 al 20 dicembre per salvare le cene di famiglia a Natale, in particolare i nonni. Secondo l’esperto la Francia è talmente a rischio che dovrà fare un lockdown molto prima.

Il lockdown generale spero sia difficile, ma tutto dipende dai comportamenti degli italiani. Se saremo bravi non ne avremo bisogno, anche se in alcune zone si sta perdendo il controllo come in Lazio o in Campania” ha dichiarato l’esperto per quanto riguarda l’Italia. “Un peggioramento della situazione, spero non intenso, con più pressione sugli ospedali anche per l’arrivo di raffreddori e influenze. Per questo è importante il richiamo alle precauzioni e il vaccino antinfluenzale per tutte le età.

Va anche ripresa la app Immuni, che consente un tracciamento digitalizzato più tempestivo di quello manuale” ha aggiunto Ricciardi, sulla situazione delle prossime settimane.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.