×

All’aperto in attesa del tampone: anche con febbre e covid

Condividi su Facebook

I genitori piemontesi denunciano le lunghe code alle quali sono costretti per sottoporre i figli a tampone: "in coda all'aperto anche con febbre"

Torino, la denuncia dei genitori: in fila con la febbre in attesa dei tamponi

In coda all’aperto con i figli febbricitanti. La denuncia arte da alcuni genitori di Torino che lamentano le lunghe ore di fila alla quale sono stati costretti, tra l’altro all’aperto, in attesa di poter sottoporre a tampone i propri figli.

Mamme e papà con figli che hanno sintomi compatibili con il Covid-19, ma anche con una normale influenza, chiamati ad eseguire il tampone e in attesa all’aperto, esposti alle intemperie. A raccontare il disagio vissuto dai genitori piemontesi è il quotidiano La Stampa che riporta le testimonianze delle famiglie: “Un compagno di scuola di mio figlio è risultato positivo – si legge in un commento riportato dal quotidiano – tutta la classe è stata messa in quarantena.

Abbiamo aspettavo invano per oltre una settimana la chiamata dell’Asl per il tampone. Nessuno ci ha contattati. La scuola nel frattempo ci ha informati che i bambini dovevano tornare a scuola, e così ci siamo attivati da soli per fare il test. Per accompagnare mio figlio sono rimasto a casa dal lavoro, mica potevo lasciarlo con i nonni e rischiare di farli ammalare”.

Genitori costretti a lasciare il lavoro

Altri raccontano di essere stati costretti a stare in fila anche con figli influenzati e sintomatici.

L’altro aspetto trattato dal quotidiano piemontese è quello dei disagi causati ai genitori che, nella maggior parte delle volte, sono costretti a lasciare il lavoro per assistere i propri figli. Si tratta di una situazione denunciata già varie volte.

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Carmelo Riccotti La Rocca

Giornalista pubblicista dal 2006, collabora con il quotidiano La Sicilia ed è direttore del quotidiano online Novetv.com. Ha firmato articoli anche per il FattoQuotidiano.it, nel 2018 ha vinto il premio internazionale Luchetta per un'inchiesta sul caporalato. Autore del libro "L'Infanzia Negata" edito da Albatros.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.