×

Autocertificazione: si deve inserire il nome di chi si va a trovare?

Nell'autocertificazione per le feste è necessario inserire il nome della persona a cui si decide di far visita?

Spostamenti

Il decreto di Natale ha introdotto un’eccezione particolare per gli spostamenti, che consente di uscire di casa nei giorni in cui l’Italia sarà zona rossa per andare a trovare altre persone presso le abitazioni private (per un massimo di due).

In questo caso serve avere con sé l’autocertificazione. Bisogna inserire il nome di chi si va a trovare?

Autocertificazione per Natale

Questa possibilità consente anche di spostarsi fuori dal Comune, ad eccezione delle giornate del 25 e 26 dicembre e del 1° gennaio, quando è severamente vietato uscire dalla propria città. Nei giorni in cui l’Italia sarà zona rossa, ovvero festivi e prefestivi, bisognerà portare con sé l’autocertificazione ogni volta che si esce di casa, in quanto sono limitati anche gli spostamenti entro i confini cittadini.

Uscire giustificando lo spostamento con la motivazione di andare a trovare altre persone è possibile, ma è anche particolarmente difficile da verificare, visto che non è necessario specificare il nome della persona a cui si va a fare visita. Le dichiarazioni rilasciate dal Presidente del Consiglio hanno lasciato qualche dubbio. Conte ha spiegato che non ci saranno controlli nelle abitazioni private ma solo sugli spostamenti. Ha aggiunto che quanto viene dichiarato nell’autocertificazione potrà essere verificato in un secondo momento.

In molti, però, si stanno chiedendo come sia possibile verificarlo se non bisogna specificare le generalità di chi si va a trovare. Non è possibile inserire questi dati per una questione di privacy, per questo basterà inserire la voce “motivo di necessità”, nel quale è prevista anche la visita ad altre abitazioni private. Questo conferma la difficoltà per le autorità di effettuare reali controlli sugli spostamenti durante le giornate in cui l’Italia sarà zona rossa. Effettuare questo tipo di controllo è praticamente impossibile. Come si può verificare se quella che si sta facendo è l’unica visita consentita senza avere il dubbio che la persona andrà in diverse abitazioni private? L’unico controllo che potranno realmente fare è quello che riguarda lo spostamento di non più di due persone, ma per gli altri aspetti tutto si baserà solo ed esclusivamente sul buon senso delle persone.

Contents.media
Ultima ora