×

Rezza: normalità fra 7-15 mesi e con 240mila vaccini al giorno

Rezza: normalità fra 7-15 mesi e con 240mila vaccini al giorno e fino a 350mila. Il Dg in audizione davanti alla Commissione in Senato

Normalità fra 7-15 mesi e con 240mila vaccini al giorno. Lo dice il prof. Rezza
Il professor Rezza ha tracciato un quadro della pandemia in commissione Sanità

Normalità fra 7-15 mesi però con almeno 240mila vaccinazioni al giorno. E’ il parere del professor Giovanni Rezza, Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute. Ed è un parere che ha espresso in sede di audizione presso la Commissione Sanità al Senato sui vaccini anti-Covid.

Parere che gode del conforto scientifico di un protocollo matematico preciso, ma che deve avere il supporto assoluto di una campagna vaccinale che sui volumi ancora zoppica. Anche perché proprio sulle varianti il professore aveva espresso i suoi timori poco tempo fa. Il professor Rezza ha spiegato come si è arrivati ad elaborare la tesi che ha esposto in commissione: “Abbiamo recentemente messo a punto insieme all’Istituto superiore di sanità (Iss) e la Fondazione Bruno Kessler un modello matematico.

Modello per cercare di capire, se noi vacciniamo a un certo ritmo, quando riusciremo a tornare a una ‘pseudo normalità’ nello stile di vita”.

Rezza: Normalità fra 7-15 mesi: le cifre

Qui Rezza snocciola le cifre: “Ebbene, se assumiamo che ci sia una protezione dell’infezione e non solo della malattia e che la vaccinazione protegga almeno per 2 anni, vaccinando 240mila persone al giorno riusciremo in 7-15 mesi a tornare alla normalità”.

Ma c’è una condizione da cui non si può prescindere, condizione che chiama in causa l’azione dell’esecutivo e delle strutture deputate a combattere il covid. “E’ chiaro – ha spiegato Rezza – che questo deve essere condizionato dal fatto che riusciamo a stabilire un numero quotidiano di vaccinazioni elevato. E a mantenere in questo momento una fase di contenimento e mitigazione dell’epidemia; quindi ad ottenere il risultato nel giro di un certo periodo di tempo.

Oggi i vaccini stanno aumentando, non disperiamo di averne altri nel giro di pochi mesi”.

Fino a 350mila vaccinazioni al giorno

Ma quando aumenteranno i volumi di dosaggio che si conciliano con il modello del professor Rezza e con l’avanzare di varianti infide come quella brasiliana? “Il numero di dosi disponibili aumenterà certamente nella seconda metà del trimestre 2021 e dovremmo essere molto attivi e ben organizzati per dare un’accelerazione alla campagna, perché le dosi saranno molte di più rispetto al primo trimestre. E’ assolutamente necessaria una fortissima accelerazione della campagna vaccinale. Dovremmo arrivare a 350mila dosi al giorno”.

Contents.media
Ultima ora