×

Denise Pipitone, l’appello della madre e del padre: “Nostra figlia è viva e va cercata”

La mamma e il papà di Denise Pipitone, dopo la recente riapertura del caso, hanno voluto fare un appello molto importante.

Piera Maggio

Il caso della scomparsa di Denise Pipitone, scomparsa nel 2004, è stato riaperto. Le indagini sono ripartite dalla casa di Anna Corona, ex moglie del papà della piccola scomparsa, ma i genitori hanno voluto fare un appello.

Denise Pipitone, l’appello della mamma e del papà

Fino a prova contraria Denise è viva e va cercata, se e quando ci dimostreranno il contrario, allora ci fermeremo nel cercarla e proseguiremo in altro” hanno scritto Piera Maggio e Pietro Pulizzi, genitori della piccola Denise Pipitone, scomparsa il primo settembre 2004 da Mazara del Vallo, in un post su Facebook. “Chiunque in tutti questi anni ci ha fatto del male indirettamente o indirettamente, non può e non deve rimanere impunito, soprattutto chi ha sequestrato Denise!” hanno aggiunto, con il coraggio e la forza che da sempre li contraddistingue.

Vogliono ritrovare Denise e vogliono la verità su tutta questa vicenda che ha ancora molti, troppi, lati oscuri.

Denise Pipitone: la segnalazione non anonima

Le indagini sul caso di Denise Pipitone sono ripartite proprio dall’abitazione di Anna Corona, ex moglie del papà della piccola. Tutto è iniziato per via di una segnalazione non anonima che ha lasciato tutti con il fiato sospeso. Gli investigatori hanno ritenuto la segnalazione molto interessante e anche ricca di notizie, per questo si sono subito mobilitati.

Sono andati in quella che al tempo della scomparsa di Denise era la casa di Anna Corona e hanno controllato tutto, soprattutto una botola con un pozzo, che era stata segnalata. Non è stato riferito chi è stato a fare questa segnalazione, ma il fatto che non fosse anonima e che abbia dato diversi dettagli ha spinto gli inquirenti a prenderla in considerazione.

Denise Pipitone è ancora viva?

Quando gli agenti si sono recati in casa di Anna Corona, avevano ricevuto una segnalazione molto precisa. Hanno cercato degli elementi che potessero essere collegati a Denise Pipitone, compresi eventuali resti del suo corpo. L’esito della lunga ispezione eseguita nell’edificio, che ha compreso anche i muri e questo pozzo, ha dato esito negativo. Non sono state trovate tracce della bambina. I genitori di Denise Pipitone sono convinti che la loro figlia sia ancora viva e continuano a lanciare appelli per trovarla e per avere finalmente la verità. Per il momento non ci sono elementi che possano far pensare che sia stata uccisa. Le indagini, che sono finalmente ripartite, continuano in diverse direzioni.

Contents.media
Ultima ora