> > Detenuto morto per un malore improvviso in cella: la pm chiede l'autopsia

Detenuto morto per un malore improvviso in cella: la pm chiede l'autopsia

Carcere

Nel carcere di Venezia, un uomo è improvvisamente morto dopo essere rientrato in cella dopo la colazione. Non aveva mostrato problemi di salute.

Maurizio Moras, 43enne originario di Gaiarine, in provincia di Treviso, detenuto nel carcere di Santa Maria Maggiore di Venezia, giovedì 8 dicembre 2022 è morto improvvisamente a causa di quello che sembra essere stato un malore imprevedibile, sul quale ora la procura vuole però fare maggiore chiarezza.

Disposta l’autopsia sul corpo del detenuto morto improvvisamente

La mattinata per Maurizio Moras era iniziata come tutte le altre: sveglia, colazione e rientro in cella. Poi il malore e il mancamento da cui non si è più ripreso nonostante l’allarme lanciato immediatamente dai compagni e l’intervento del personale del 118.

La pm di turno, Elisabetta Spigarelli, ha disposto l’autopsia sul corpo di Moras, nonostante non ci sia un vero sospetto dell’intervento di altre persone in quello che sembra effettivamente essere stato un collasso.

Il medico legale proverà comunque a identificare le cause della disgrazia. Il 43enne non aveva dato alcun segno di avere problemi di salute.

Maurizio Moras arrestato per spaccio e condannato a più di quattro anni

Maurizio Moras era stato arrestato nel settembre del 2021 insieme ad altre quattro persone per spaccio. Il gruppo, dopo circa un anno, era stato condannato per la gestione di una rete di distribuzione di eroina, cocaina e marijuana tra la zona di Pordenone e quella di Treviso, in particolare nel territorio di Sacile, in provincia proprio di Pordenone.

Moras era stato descritto come un luogotenente operativo nel gruppo ed era stato condannato a quattro anni e otto mesi, dopo un periodo passato ai domiciliari in attesa del processo. I suoi legali avevano già dichiarato di voler ricorrere in appello.

Leggi anche: Padre e figlio morti in incidente, la lettera letta durante i funerali

Leggi anche: Spari nella notte a Pietrasanta: proiettile colpisce una casa