×

Digital Revolution e nuovi trend finanziari

La Digital revolution ha cambiato il mondo e un problema importante ha iniziato sempre di più a emergere in questo contesto: la tutela della privacy

digital revolution trend finanziari

La Digital Revolution ha iniziato già da tempo a cambiare non poco le abitudini di tutti noi. Un fenomeno che abbiamo cominciato a percepire ancora di più con l’arrivo della pandemia. L’economia si è trovata ad adattarsi in questo contesto, trovando risposte diverse rispetto al passato, sviluppando nuovi modelli di business e inserendosi all’interno di nuove frontiere di crescita.

La diffusione delle soluzioni di acquisto online ha portato anche all’introduzione di nuove opzioni finanziarie nonché di ideazione di contenuti. In modo particolare si è assistito alla pratica dei contenuti digitali e alla diffusione degli influencer. Piattaforme come Twitch, Youtube, Patreon e Onlyfans, solo per fare degli esempi, hanno registrato un incremento del 70% solo nel 2020 e l’influencer marketing è diventato la base della comunicazione di diverse aziende (almeno una su quattro).

Parallelamente alla creazione di contenuti un altro trend si sta diffondendo sempre di più. Si tratta delle criptovalute, che vantano una crescita del 300% su base annua a fronte di 758 miliardi di dollari nel solo 2020. Il motivo di questo andamento così positivo è da ricercare nell’instabilità dei mercati nazionali; le monete virtuali, Bitcoin ma non solo, sono state valutate più stabili.

Un problema importante ha iniziato sempre di più a emergere, in questo contesto: quello della tutela della privacy per quanto riguarda i pagamenti online. Una questione da non sottovalutare sia nel presente sia nell’immediato futuro, visto che non tutte le persone desiderano rivelare informazioni personali al momento del pagamento tramite sistemi quali le carte di credito.

Le criptovalute presentano una potenzialità importante da questo punto di vista e se ne sono accorte anche le piattaforme digitali, all’interno delle quali una risposta interessante oggi c’è. Vediamo quale.

HappyFans: la tutela della privacy è a 360°

Come abbiamo accennato, non tutti desiderano dare informazioni sulla propria identità personale durante il pagamento con carta di credito. Questo ha portato alla diffusione ulteriore delle criptovalute e di piattaforme come happyfans.club, il primo social network basato sulla blockchain che mette al centro i diversi flussi di cassa, criptovalute, content creator e marketplace NFT, capitalizzando attraverso il suo token $ Happy nativo. Un sistema innovativo che consente di tutelare in maniera significativa la questione privacy utilizzando al meglio le innovazioni offerte dal digitale e dal content marketing.

HappyFans è un social network basato totalmente sulla blockchain e le criptovalute e non richiede, per il login, di dover inserire dati personali come nome utente, password e mail. Il login, su HappyFans, avviene tramite il sistema NFT, una tecnologia all’avanguardia che permette di accedere a un sistema di premi tra possessori di token secondo uno scambio social dove sono coinvolti tre elementi: blockchain, social e content creator.

Le caratteristiche di HappyFans vedono un’interfaccia user friendly, estremamente semplice da fruire, dove content creator e utenti si trovano a interagire con semplicità. Come? I content creator monetizzando e proponendo NFT unici; gli utenti ottenendo gli NFT proposti dagli influencer instaurando così un rapporto più intimo e stretto, secondo una modalità VIP. Da tenere presente che su HappyFans tutto questo avviene senza dover condividere, grazie al token $ Happy nativo, i propri dati personali e con una redistribuzione delle commissioni costante. Un sistema dove la persona si sente non solo tutelata dal punto di vista della privacy ma anche libera di muoversi con naturalezza all’interno della piattaforma.

Contents.media
Ultima ora