E' morto a 63 anni Zanza, il "re dei vitelloni" romagnoli
E’ morto a 63 anni Zanza, il “re dei vitelloni” romagnoli
Cronaca

E’ morto a 63 anni Zanza, il “re dei vitelloni” romagnoli

Zanza
E' morto a 63 anni Zanza per un infarto

E' morto a 63 anni il latin lover romagnolo Zanza. L'uomo è stato colpito da un infarto fulminante mentre stava facendo sesso con una 23enne.

E’ morto all’età di 63 anni Zanza, all’anagrafe Maurizio Zanfanti. Ad uccidere l’uomo è stato un infarto fulminante, che lo ha colpito mentre aveva un rapporto sessuale con una ragazza 23enne.

La morte improvvisa

Secondo quanto riportato da Rimini Today, Zanza ha avuto un infarto la notte di martedì 25 settembre 2018. L’uomo si era appartato in auto con una ragazza 23enne proveniente dall’est Europa. I due stavano consumando un rapporto sessuale quando all’improvviso Zanza ha accusato un forte dolore al petto e si è sentito male. La ragazza ha immediatamente provveduto a chiamare il 118. All’arrivo dell’ambulanza, i soccorritori hanno tentato invano di rianimare il 63enne ma per lui non c’è stato nulla da fare.

Chi era Zanza

Tutta la riviera romagnola è in lutto per la sua improvvisa morte, ma probabilmente la triste notizia è arrivata un po’ in tutta Europa. Infatti Zanza, conosciuto come il “re dei vitelloni” romagnoli, negli anni ha conquistato numerosissime donne provenienti da diversi paesi europei.

Per questo motivo l’uomo è diventato una vera e propria leggenda degli anni 70. Le infinite conquiste del 63enne andavano sempre a buon fine grazie al suo fascino da vero macho italiano mescolato alle buone maniere da gentlemen. Si dice che addirittura molte ragazze scegliessero di trascorrere le loro vacanze nella riviera romagnola nella speranza di incontrare il mitico Zanza!

Look un po’ tamarro

Il suo look è sempre stato inconfondibile e nessuno lo dimenticherà facilmente. Il latin lover romagnolo aveva un fisico che non passava inosservato e vestiva in modo tamarro e stravagante: pantaloni di pelle, stivaletti e gilet borchiati che lasciavano il petto in bella mostra. Nel corso degli anni, stando a quanto diceva lo stesso Zanza, sono state migliaia le donne che non hanno resistito al suo fascino!

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche