×

Ebay: come fare offerte e regole per vendere

Condividi su Facebook
eBay

Le principali regole di ingaggio per effettuare inserzioni e/o offerte su eBay.

Anche chi non ne ha mai fatto uso conosce, almeno di nome, eBay, il principale sito di aste online attualmente presente sulla rete. Anche coloro che ne fanno oggetto di scherno – esistono anche delle simpatiche canzoncine che lo riguardano – sanno che i più accaniti frequentatori del sito hanno ormai sviluppato un’esperienza sufficiente per sapere dove andare a pescare le aste più vantaggiose, e come comportarsi quando si desidera mettere le mani su una merce particolarmente ambita, sbaragliando la concorrenza. Nelle righe che seguono, ci occuperemo proprio delle modalità per effettuare le offerte su eBay, ma anche delle norme per vendere. Per scoprire che, se usato con intelligenza, anche eBay può rappresentare un’ottima fonte di approvvigionamento di beni di una certa utilità e qualità.
Per fare un’offerta su eBay, posto che il prerequisito è possedere un account sul portale (al contrario di altri portali, nel caso di eBay non è possibile crearlo anche Facebook), bisogna in primis individuare un oggetto cui si è interessati, anche mediante la comoda ricerca messa a disposizione del sito.

Si può decidere di fare una prima offerta fissa, e poi monitorare il progresso dell’asta per effettuare eventuali rilanci, calibrandoli di volta in volta. Oppure, si può effettuare una cosiddetta offerta incrementale, partendo da un’offerta minima ma stabilendo al tempo stesso un massimale di offerta: dopodiché, sarà il portale stesso a rilanciare automaticamente ogni volta in cui una nuova offerta supera la nostra ultima offerta, fino al raggiungimento del limite massimo da noi stabilito. Per effettuare meccanicamente un’offerta, è necessario entrare nella pagina di un’inserzione, cliccare su “Fai un’offerta”, fissare l’ammontare della stessa, quindi cliccare su “Continua” e infine “Conferma”.
Per vendere su eBay, bisogna seguire determinate regole. Ad esempio, non è consentito includere elementi basati sulla fortuna come omaggi, lotterie, riffe o simili.

E altrettanto ovviamente, non sono consentiti alcuni specifici materiali, tra i quali tutti quelli che violano la proprietà intellettuale o comunque degli articoli specifici di legge (ad esempio, materiali considerati offensivi sul piano razziale o che rappresentino specifiche apologie di reato), così come materiali dagli evidenti contenuti a sfondo sessuale. Le armi bianche e le armi da fuoco, pur contemplate, sono sottoposte a una severa disciplina. Anche offrire gratuitamente degli oggetti è vietato.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.