×

Flowdron, in partenza la campagna di crowdfunding

Condividi su Facebook

Al via la campagna di equity crowdfunding di Flowdron, il marketplace per piloti di droni abilitati ENAC e clienti finali.

flowdron droni, parte la campagna di crowdfunding

Flowdron è il marketplace per piloti di droni abilitati ENAC e clienti finali. La piattaforma, un progetto innovativo unico nel suo genere, rappresenta il punto di incontro perfetto tra domanda e offerta. Il portale, infatti, offre servizi digitali legati a chi opera come dronista professionale permettendogli di entrare in contatto con aziende, privati ed enti della pubblica amministrazione mostrando il proprio curriculum professionale (dalle proprie abilità, alla tipologia di drone utilizzato, passando per certificazioni e ore di volo).

Ma non solo. Su Flowdron il tutto è geolocalizzato. In questo modo il cliente potrà sapere esattamente quali sono i dronisti professionisti disponibili nella zona di interesse per soddisfare le proprie necessità. Tra le tantissime funzionalità offerte dalla suite vi è anche un sistema di rating e feedback così da aiutare il cliente nella scelta del dronista.

Da segnalare, anche, il servizio di consulenza legale contrattuale (con riferimento ai vari adempimenti di natura amministrativa e autorizzatoria, assicurazioni RC Aviation e assicurazioni corpi relative ai danni ai droni) che permette di tutelare entrambe le parti.

La nuova funzionalità SOS

Tra le funzionalità che proposte da Flowdron che promettono di rivoluzionare il settore spicca, sicuramente, quella relativa al tasto di intervento SOS, funzionalità che verrà rilasciata definitivamente al termine della campagna di crowdfunding. Si tratta di una funzione riservata agli operatori di pubblica sicurezza (polizia, vigili del fuoco, ecc.) che in qualsiasi momento potranno richiedere l’intervento urgente di dronisti professionisti su tutto il territorio nazionale.

Dagli interventi di monitoraggio a quelli di bonifica. Specialmente in un contesto dominato ancora dall’emergenza Covid-19 l’utilità di questa innovazione non ha eguali nel panorama europeo. Grazie alla funzionalità SOS offerta da Flowdron, infatti, alcuni organismi della pubblica amministrazione potranno intervenire nei casi di emergenza avvalendosi dei professionisti del marketplace altamente specializzati, verificati e valutati con rating. I risultati saranno tangibili rispetto al contenimento dei costi, la riduzione delle perdite di vite umane e il contenimento di maggiori danni post evento, grazie alla velocità d’intervento ed il big data generato durante il service.

Il progetto Flowdron

Flowdron è un progetto nato dalla passione di Rudy Lazzarin, ex agente immobiliare e studioso di digital, e Paolo Affolti esperto di sicurezza. Il team si completa con altri elementi di grande spicco. In particolare Carlo Francesco Dettori, serial enterpreneur con significativa esperienza di sviluppo di markerplace B2B e B2C, Diego Camnasio, professionista del settore Bancario, Luca Antonio Bodini, esperto informatico e Patrizia Marcazzan, Avvocato del Foro di Milano.

Flowdron è un’iniziativa unica nel suo genere che presenta un incredibile potenziale. Bisogna infatti considerare che il settore dei droni è in netta crescita negli ultimi anni, con stime che indicano un mercato Europeo da 10 miliardi nel 2024, secondo gli ultimo dati diffusi dallo studio Protolabs Horizon Shifts. Non solo, dal 2016 ad oggi l’Enac ha registrato un aumento annuo del 13% nel numero di licenze, con una forte richiesta soprattutto al Nord e al Centro Italia e un trend simile anche nel resto d’Europa.

Tra i servizi più richiesti ai dronisti spiccano, sicuramente, le ispezioni video e i sopralluoghi nel settore industriale ma, anche, le attività di sicurezza, logistica e quelle legate a comparti come l’agricoltura e la sanità. Ovviamente una fetta consistente è costituita dalle riprese video promozionali e pubblicitarie, ad esempio nell’ambito immobiliare e in quello turistico.

INVESTIRE NELL’APP FLOWDRON: VANTAGGI FISCALI PER INVESTITORI

Per scalare il mercato europeo Flowdron sta per avviare una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Opstart.it, dove si aspetta di raccogliere risorse finanziarie per un ammontare massimo di 150 mila euro come primo round. Il sistema adottato è quello dell’equity crowdfunding, con il quale ogni investitore diventa di fatto socio dell’azienda, acquistando con il suo investimento una quota della società.

Si tratta in assoluto della forma migliore per finanziare un nuovo progetto, infatti consente all’investitore di beneficiare dello sviluppo del business. Inoltre, si possono ottenere interessanti vantaggi fiscali, tra cui una detrazione Irpef del 50% per i soggetti privati e una deduzione Ires sempre del 30 % per le società che investono in startup innovative. Flowdron può contare su una fase di test già effettuata, in cui sono stati realizzati circa 10 mila interventi con i droni, la maggior parte dei quali concentrati nel Nord Italia. Con i nuovi capitali in arrivo l’app sarà in grado di proporsi sul mercato europeo, portando tutta la sua professionalità e competenza per entrare in un business altamente remunerativo e in forte crescita, offrendo l’opportunità a tutti di investire nel progetto Flowdron.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.