×

Lotteria degli scontrini: pronto il rinvio a febbraio 2021

Si va verso il rinvio della lotteria degli scontrini a febbraio 2021.

Lotteria degli scontrini rinvio

Assume sempre più il carattere della certezza il rinvio della lotteria degli scontrini a febbraio 2021, un mese dopo dunque rispetto a quanto era stato precedentemente previsto il suo avvio. Alla base dello spostamento ci sarebbero questioni di natura tecnica in relazione all’adeguamento dei registratori di casa, con la maggioranza che potrebbe dunque optare di inserire la misura nel decreto milleproroghe.

Nel caso di rinvio verrebbero dunque accontentate le richieste arrivate da parte dei negozianti che lamentavano proprio un ritardo nel mettere in regola i registratori telematici.

Lotteria degli scontrini: pronto il rinvio

La lotteria degli scontrini è, come noto, una delle misure pensate dal governo per provare a contrastare la circolazione del denaro in nero e rappresenta un incentivo per chi acquista a richiedere che il pagamento venga registrato: il ticket del pagamento funge come un vero biglietto della lotteria, con premi settimanali, mensili e annuali.

Previste anche estrazioni extra con premi speciali. A non essere contenti sono però i commercianti che lamentano ancora delle commissioni troppo alte per quanto riguarda i pagamenti elettronici. Inoltre, l’adeguamento dei registratori di cassa e dei software necessari alla lotteria degli scontrini rappresenterebbero delle spese abbastanza onerose a carico degli esercenti stessi.

La Confesercenti sul proprio sito chiarisce poi come un rinvio nell’avvio della misura rappresenterebbe molto per i commercianti: “Se l’intervento fosse ufficializzato, verrebbe parzialmente incontro alle richieste avanzate più volte dal Confesercenti e confermerebbe la validità dei dubbi avanzati dall’associazione.

A causa dell’emergenza pandemica – continua – infatti, la rete dei negozi non ha infatti ancora terminato l’adeguamento dei registratori di cassa necessario a partecipare alla lotteria. L’avvio previsto per la misura, inoltre, coincide con il periodo di lockdown dei negozi stabilito dal Cdm la scorsa settimana per contenere le possibilità di contagi durante le festività invernali”.

Contents.media
Ultima ora