×

Pace fiscale, previsto maxi condono governativo per bollo auto, Imu e Tari

Stando a quanto emerso il governo Draghi sarebbe pronto a varare una maxi pace fiscale con conseguente condono di bollo auto, Imu e Tari non pagate.

bollo auto imu tari 768x513

Secondo le ultime indiscrezioni trapelate dai palazzi rimani, all’interno del cosiddetto Dl Sostegno sarebbe prevista anche una pace fiscale per le rate non pagate di bollo auto, Tari e Imu. Un maxi condono che coinvolgerà i debiti dei cittadini italiani accumulati negli anni passati nei confronti dell’erario, al fine di andare incontro ai contribuenti in questo difficile periodo di crisi economica.

Per quanto riguarda quest’anno in corso e gli anni a venire dunque, lo Stato continuerà a riscuotere le tasse.

Governo: pace fiscale per bollo auto, Imu e Tari

Come già accennato, la pace fiscale del governo non riguarderà tutti indistintamente, ma solo chi ha cartelle esattoriali pendenti emesse tra il 2000 e il 2015, il cui importo non superi i 5mila euro. Ciò varrà anche per tasse non pagate come bollo auto, Imu e Tari, sempre riferite al periodo di tempo compreso tra il 2000 e il 2015 e inferiori ai 5mila euro.

Tutto questo a prescindere dalla situazione economica del contribuente in questione. Si tratta della prima volta nel nostro Paese che non si attua una tale discriminazione, dato che durante i condoni precedenti si aveva fatto affidamento sull’Isee. Per quanto riguarda invece quelle cartelle esattoriali emesse in periodi precedenti al 2000 o successivi al 2015 o di importo superiori ai 5mila euro l’esecutivo starebbe pensando di introdurre una cosiddetta Rottamazione quater, che permetterà di saldare anche questo tipo di debiti senza pagare sanzioni o interessi.

La Rottamazione quater dovrebbe essere varata probabilmente a partire dal giugno del 2021.

Contents.media
Ultima ora