×

Elezioni Milano 2021, Berlusconi al seggio di via Fratelli Ruffini: “Sto bene”

Silvio Berlusconi ha votato per le elezioni amministrative a Milano e ha affermato di aspettarsi un buon risultato per FI.

Berlusconi al seggio per le elezioni comunali

Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi si è recato al seggio di via Fratelli Ruffini a Milano per votare in occasione delle elezioni amministrative 2021 che vedono candidati, nel capoluogo meneghino, otto aspiranti sindaci. Presenti numerosi fotografi e giornalisti, a cui l’ex premier ha assicurato di stare bene.

Berlusconi al seggio per le elezioni comunali a Milano

Sto bene, assolutamente sì“, ha affermato Berlusconi una volta arrivato al seggio elettorale 342 allestito nella scuola elementare della via situata nel centro di Milano. Il leader degli azzurri ha anche postato sui suoi canali social il video della votazione ribadendo di aver fatto il suo dovere di cittadino.

Ha poi spiegato ai cronisti di essere in attesa dei risultati degli ultimi esami, “che penso siano tutti buoni“, per riprendere la normale attività politica.

Non ha inoltre escluso che già dalla settimana successiva possa tornare a Roma a seguire da vicino le vicende pubbliche.

Quanto alle elezioni amministrative, ha detto di aspettarsi un buon risultato per ciò che riguarda i voti alle liste dei partiti. Non ha inoltre mancato di mettere in discussione l’attuale sistema elettorale sottolineando che i candidati sindaci sono quelli che vengono fuori dalle scelte di questo o quel leader di partito invece che da scelte democratiche: “Forse la prossima volta bisognerà cambiare sistema“.

Berlusconi al seggio per le elezioni comunali a Milano: “Sì a nuovo Pdl”

A chi gli ha chiesto se farebbe un nuovo Partito Della Libertà ha così risposto: “Si, perché no? Sapete che il Pdl non è finito per ragioni obiettive ma per il tradimento di uno dei componenti“. A tal proposito ha aggiunto che la federazione con Matteo Salvini non è stata messa da parte ma “abbiamo soltanto precisato con la Lega che occorrerebbe fare un accordo che comprendesse anche Fratelli d’Italia“.

Contents.media
Ultima ora