×

Emergenza a Jackson, Mississippi: 180mila cittadini rimasti senz’acqua corrente

Inondazioni e crisi idrica a Jackson: il Mississipi ha dichiarato lo stato di emergenza, dopo che 180mila cittadini sono rimasti senza acqua corrente.

emergenza acqua usa

Emergenza nel Mississippi, dove le violente inondazioni hanno privato 180mila persone intorno alla città di Jackson di acqua corrente.

Oltre 180mila persone senza acqua corrente nel Mississippi

Sono circa 180.000 i cittadini rimasti senz’acqua corrente a Jackson, in Mississippi, dopo che alcune inondazioni hanno portato sull’orlo del collasso la rete fognaria e di depurazione della città.

Le forti piogge hanno causato l’ingrossamento del Pearl River, e centinaia di strutture sono state completamente allagate.

Il Mississippi ha dichiarato lo stato di emergenza e scuole, ristoranti e attività commerciali hanno dovuto chiudere le porte al pubblico.

Le manovre di sicurezza per garantire la sopravvivenza

La città sta distribuendo ai residenti acqua in bottiglia per qualsiasi utilizzo, anche per i servizi igienici. L’impianto però resta fragile e le soluzioni sono provvisorie.

Complice della crisi idrica, oltre al disastro naturale, c’è anche la carenza di personale e difetti strutturali del sistema fognario. 

«Non era in dubbio che il sistema avrebbe fallito prima o poi. Dovevamo solo capire quando. Questo è un problema enorme perché in questo modo non possiamo neppure spegnere un incendio o scaricare i bisogni».

Queste le parole del sindaco Chokwe Antar Lumumba, il quale ha confessato anche che la manutenzione completa dell’impianto non veniva effettuata da decenni

Contents.media
Ultima ora