> > Ha il cancro, l'ultimo desiderio: "abbracciare mia figlia"

Ha il cancro, l'ultimo desiderio: "abbracciare mia figlia"

jarred thompson

A 27 anni era in fin di vita. Il suo ultimo desiderio era di abbracciare la figlia. E' riuscito ad esaudirlo grazie ad una raccolta fondi.

Jarred Thompson è morto a soli 27 anni.

Nel 2017 aveva scoperto di avere un cancro, ma si era subito sottoposto alle cure per sconfiggere la malattia. Le sue condizioni erano migliorate e l’uomo aveva infatti deciso di non rinunciare al suo viaggio alle Fiji. Per il 27enne neo zelandese, però, non sono stati giorni di relax. Il giovane si è ammalato gravemente e le sue condizioni sono peggiorate di giorno in giorno. Per rientrare a casa, Jarred avrebbe avuto bisogno di un volo sanitario, che aveva però un costo troppo elevato.

Il suo migliore amico ha quindi lanciato un raccolta fondi per riuscire a realizzare l’ultimo desiderio di Jarred: abbracciare la figlia.

La raccolta fondi

Il giovane è stato ricoverato per ipertensione endocranica. In pochi giorni però il quadro clinico è peggiorato e i medici hanno iniziato le cure palliative. Resosi conto dei pochi giorni di vita rimastigli, Jarred ha ingaggiato la sua personale lotta con la vita: prima di andarsene per sempre l’uomo voleva
abbracciare la sua bambina un’ultima volta.

In pochi giorni la raccolta fondi ha fruttato 36 mila dollari e l’uomo è riuscito a partire.

Una volta atterrato in Nuova Zelanda, Jarred è stato subito ricoverato all’ospedale di Auckland. Il 27enne non era più in grado di parlare, ma riusciva a sentire tutto e comunicava attraverso i gesti. “Quando in ospedale è arrivata la figlia – ha detto l’amico Thomas Brook – Jarred ha usato tutte le sue forze per aprire gli occhi.

E’ stato bellissimo. Sono sicuro che fosse felice di essere riuscito a esaudire il suo ultimo desiderio“.

L’annuncio della morte

Proprio Thomas Brook ha dato l’annuncio della morte del suo grande amico tramite Facebook. “Agli amici, alla famiglia, a tutti quelli che sono stati toccati dalla storia di questo giovane uomo e ci hanno aiutato, voglio dire che nostro fratello, padre, figlio, amico Jarred Cole Thompson ha lasciato questa vita.

Era circondato dalla sua famiglia e dai suoi amici negli ultimi attimi della sua vita. Ringrazio tutti quelli che hanno contribuito a realizzare il suo sogno: gli abbiamo permesso di tornare a casa. Vi ringrazio dal profondo del cuore”. Con lo stesso post, Brook ha annunciato che la raccolta fondi rimarrà aperta per aiutare la bambina, rimasta orfana del suo papà.