Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Angela Fedato, morta d’infarto a 25 anni mentre era in vacanza
Esteri

Angela Fedato, morta d’infarto a 25 anni mentre era in vacanza

angela fedato

Lutto nel triestino. Una ragazza di 25 anni è morta di infarto mentre era in vacanza in Scozia.

La comunità di Trevignano è in lutto per la morte di Angela Fedato, la 25enne stroncata da un infarto mentre era in vacanza in Scozia. La giovane era in viaggio ed era giunta a Edimburgo, ma proprio nella capitale scozzese avrebbe accusato un malore improvviso che non le ha lasciato scampo. La famiglia della giovane è molto conosciuta nella provincia di Treviso a causa della professione dei genitori, entrambi medici.

Soffriva di problemi cardiaci

Angela soffriva di problemi cardiaci sin dall’infanzia. Sembra infatti che, una volta accusati i dolori al petto, abbia chiamato la famiglia al telefono per un ultimo saluto, prima i genitori a Trevignano e poi la sorella, residente in Spagna. La vicenda è stata riportata da La Tribuna di Treviso. La giovane, dopo il diploma, si era trasferita a Torino per frequentare la scuola Holden per narratori, dove aveva studiato regia e sceneggiatura. Era da poco tornata a Falzé di Trevignano, e aveva deciso di iscriversi all’università di Padova, corso di laurea per i servizi sociali.

Prima però si era concessa una vacanza in Scozia, dove è avvenuta la tragedia.

Sconvolta la famiglia

La notizia della tragedia si è rapidamente diffusa a Trevignano nella giornata di lunedì 25 marzo. I genitori sono subito partiti per Edimburgo. Tutti faticano a credere alla notizia: amici, zii e cugini di Angela sono sconvolti. La giovane era andata in Scozia a trovare un amico. Dalle prime informazioni sembra che il ragazzo fosse con Angela al momento del malore e abbia tentato di rianimarla in attesa dell’arrivo dei soccorsi. Purtroppo il malore le è stato fatale, e per la 25enne non c’è stato nulla da fare.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche