×

Russia, in vasca usa lo smartphone in carica: 20enne morta folgorata

Anastasia è morta folgorata a 20 anni mentre faceva il bagno usando lo smartphone in ricarica. E' successo nella zona sud di Mosca

Russia
Russia

Non ha resistito alla tentazione di usare il suo smartphone. Così è andata incontro alla morte. E’ successo in Russia ad Anastasia, ennesima vittima di una morte atroce e incomprensibile. La ragazza aveva solo 20 anni.

Russia, morta folgorata in bagno

Ha usato il suo telefono cellulare in carica, attaccato alla presa elettrica, mentre lei si concedeva un momento di relax nella vasca da bagno. Così Anastasia è morta folgorata. La tragedia ha avuto luogo nella zona a sud di Mosca. E’ il quinto caso in pochi mesi in Russia di ragazze o di giovani che muoiono nello stesso modo.

Sembra un tragico copione già scritto. E’ stata la madre di Anastasia, rientrata dal supermercato dove lavorava, ad accorgersi del corpo senza vita di sua figlia.

La giovane, infatti, non aveva risposto a diverse chiamate mettendo così in allerta la madre. La donna è immediatamente scappata a casa: per Anastasia non c’è stato nulla da fare.

Una volta rimesso piede nel suo appartamento e scoperto l’accaduto, la donna ha immediatamente contattato i soccorsi. Al loro arrivo, tuttavia, i medici dell’ambulanza non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. La ventenne, stando a quanto emerso da una prima ricostruzione della tragedia, Anastasia non ha avuto scampo quando: il telefonino l’ha uccisa.

Il suo cellulare, infatti, era collegato alla presa con il cavo di ricarica e pare sia caduto in acqua, uccidendola. Terribile l’imprudenza, la superficialità e la scarsa attenzione che sta alla base di queste morti. L’uso continuo dello smartphone fa dimenticare la norme base della sicurezza. Neppure il migliore impianto elettrico dotato di interruttore salva-vita può garantire di uscire indenni da queste imprudenze, ricorda giustamente Leggo.it.

Contents.media
Ultima ora