Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Regno Unito, sterilizzata dopo il parto senza il suo consenso
Esteri

Regno Unito, sterilizzata dopo il parto senza il suo consenso

La donna dopo essere stata sterilizzata gira il Paese per evitare che si ripeta la sua storia.

Quello che è successo a Lindsey Clark è una vicenda che va oltre l’assurdo. Al suo secondo parto infatti, i medici le hanno esportato una parte della tuba, rendendola sterile. Ora la donna gira il mondo per raccontare la sua storia.

Sognava una grande famiglia

Lindsey Clark ha 34 anni e vive a Leeds, in Inghilterra. La donna è madre di due splendidi bimbi rispettivamente di 10 e 5 anni. La sua storia però è molto più triste di quello che sembra. La giovane infatti, ha sofferto durante entrambi i parti di pre-eclampsia: una sindrome che può essere letale e crea gonfiori e ipertensione. Lindsey però è riuscita ad andare oltre e superare entrambe le volte il problema. Quello che però è successo durante la seconda gravidanza non è dipeso da lei: i medici durante il taglio cesareo le hanno esportato parte della sua tuba, rendendo così la donna impossibilitata nel procreare ancora.

Non una sua scelta

Durante la sua seconda gravidanza, i medici hanno scelto per lei.

Una terza gravidanza avrebbe messo a serio rischio la vita di Lindsey. Ma la donna sembrava ostinata nel voler allargare la famiglia. Così durante il secondo parto i medici le hanno asportato parte della tuba senza il suo consenso: “Mi hanno tolto la scelta. È stato orribile. Continuavo a pensare, che diavolo mi hanno fatto“.

Ora Lindsey ha ricevuto 25.000 sterline di risarcimento e da cinque anni gira in tutto il Paese per aiutare altre donne che hanno vissuto la stessa storia.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marco Bruto, nato a Milano l'11 settembre 1995, laureando in "Scienze Sociali per la globalizzazione". Ho effettuato un tirocinio presso TMS, gruppo specializzato nella gestione di testate giornalistiche. Completano il mio profilo una forte passione per il giornalismo, i viaggi, la cronaca e gli esteri.