×

Coronavirus in Svizzera: riapertura l’11 maggio con bar e negozi

La Svizzera ha optato per una riapertura delle attività l'11 maggio: bar e ristoranti potranno tornare ad avere clienti.

coronavirus svizzera riapertura

La Svizzera si avvia alla riapertura delle attività dopo un iniziale lockdown anti contagio da coronavirus: la ripartenza è prevista per l’11 maggio, prima rispetto a quanto stabilito inizialmente. In tale data si avrà il via libera a bar e ristoranti, con limitazioni del numero di posti al tavolo e distanze minime, ma anche a negozi, mercati, biblioteche, musei e attività sportive.

Coronavirus in Svizzera: riapertura l’11 maggio

I titolari di attività di ristorazione potranno riaprire i battenti ma garantendo il rispetto di ferree regole. Tra queste il fatto che ad un tavolo possano sedere solo quattro persone o due genitori con i propri figli e che tra i diversi gruppi di clienti debba essere mantenuta una distanza di due metri. La Segreteria di Stato dell’economia ha inoltre suggerito di indossare una mascherina protettiva se la distanza minima non può essere mantenuta.

Cosa che vale sia nella zona ospiti che in cucina.

Oltre a bar e ristoranti potranno riaprire anche tutti i negozi, i luoghi della cultura e lo sport. A partire dall’11 maggio infatti sarà nuovamente possibile fare allenamento pur applicando i dovuti piani di protezione e prescrizioni di igiene. Ciò vale sia per lo sport di massa e di punta che per quello individuale e di squadra.

Nel primo caso gli allenamenti possono anche svolgersi con più di cinque persone. Si tratta per esempio degli atleti che fanno parte dei quadri nazionali. Quanto alle competizioni, esse continueranno ad essere vietate. Il Consiglio federale ha comunque annunciato di voler autorizzare la ripresa delle partite a porte chiuse nelle leghe con campionati prevalentemente professionistici a partire dall’8 giugno 2020. epidemiologica.

Contents.media
Ultima ora