×

Morte Floyd, test Coronavirus ai partecipanti: lo chiede il Minnesota

Condividi su Facebook

Altissimo rischio di contagio durante le proteste per la morte di George Floyd, richiesto test per il Coronavirus ai partecipanti.

Morte Floyd, test Coronavirus per i manifestanti, lo chiede il Minnesota
Il Minnesota chiede ai manifestanti contro la morte di Floyd di fare test per Coronavirus.

Il governatore del Minnesota, Tim Walz, chiede ai manifestanti contro la morte Floyd il test per Coronavirus. Innumerevoli persone sono scese in strada per protestare sul decesso dell’uomo afroamericano, avvenuto per mano dei poliziotti che lo hanno arrestato.

Morte Floyd: urgono test per Coronavirus

‘Tutti coloro che hanno manifestato devono fare il test per il Covid-19”, scrive Walz dal suo account Twitter ufficiale, allegando le informazioni fornite dal Dipartimento della Salute del Minnesota sulla procedura per ottenere l’esame diagnostico in zona.

”Se pensate di essere stati esposti, fate un test cinque giorni dopo l’evento”, aggiunge il governatore, ‘‘Se il test sarà negativo, fate un’altra prova 14 giorni dopo l’evento.

Se cominciate a manifestare sintomi, eseguite un test immediatamente”. La paura che ci possa essere stata una diffusione di Coronavirus durante le proteste è tanta e giustificata, vista l’alta carica virale della pandemia.

Il governatore del Minnesota: “Aumenteranno i casi”

Tim Walz stesso si è detto profondamente preoccupato:Vedremo un aumento di casi di Covid-19. È inevitabile’‘. Ora sta ai cittadini dimostrarsi responsabili e prendersi del tempo, nonostante il delicato periodo storico che l’America sta vivendo, per testarsi e capire se sono positivi o meno alla malattia.

Lo stesso governatore del Minnesota ha impiegato tempo e risorse per potenziare il servizio di diagnostica sul territorio, grazie ad un accordo con la University of Minnesota, la Mayo Clinic e Health Partners.

“Questo piano d’azione da 36 milioni di dollari si tradurrà in un programma di test a tappeto nella Nazione, permettendo la rilevazione su circa 20mila persone al giorno”, ha dichiarato alla stampa.

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Cecilia Lidya Casadei

Nata a Milano il 14 dicembre 1988, ha studiato Scienze Linguistiche per l'Informazione e Comunicazione. Appassionata di lingue straniere e giornalismo, ha collaborato con Focus Domande&Risposte, Nanopress, I Nostri Amici Cavalli, The Reiner magazine. Le sue grandi passioni sono il fitness e l'equitazione, lo spettacolo, i viaggi, la fotografia e la natura.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.