×

Melania Trump: l’accordo prematrimoniale per essere First lady

Condividi su Facebook

L'accordo prematrimoniale di Melania con Trump per diventare la First lady degli Stati Uniti.

melania trump accordo prematrimoniale

Un libro di prossima uscita, The Art of Her Deal: The Untold Story of Melania Trump, scritto dalla giornalista del Washington Post, Mary Jordan, si sofferma sulla figura della moglie di Donald Trump sottolineando come il più classico racconto che si fa della donna descrivendola come riservata e timida, sarebbe del tutto privo di fondamento.

Per testimoniare quanto affermato, da alcune anticipazioni del libro si legge di un accordo prematrimoniale che Melania Trump avrebbe preteso di modificare prima di accettare il ruolo di First Lady e trasferirsi alla Casa Bianca. La donna pretendeva di mettere nero su bianco delle garanzie per lei e soprattutto per suo figlio Barron temendo di essere tagliata fuori dalla gestione del business di famiglia, passato nelle mani di Donald Jr ed Eric Trump.

Senza contare il dinamismo di Ivanka, la pupilla del presidente.

Melania Trump e l’accordo prematrimoniale

In quesi giorni del 2017, tra il 20 gennaio e il 12 giugno, Melania Trump restò a New York, mentre il marito prendeva possesso della Casa Bianca e cominciava a governare il Paese. In molti pensarono ad una rottura della coppia, ma l’ex modella slovena fece sapere che sarebbe rimasta nella Trump Tower fino a quando il figlio Barron, all’epoca undicenne, non avesse terminato l’anno scolastico.

L’ipotesi di un divorzio era anche rafforzata da alcuni scoop che parlavano di relazioni amorose extraconiugali di Trump. Tutto questo, in realtà, avrebbe solo rafforzato il potere contrattuale di Melania che alla fine avrebbe ottenuto la modifica del contratto prematrimoniale. Secondo la Jordan con il nuovo accorso Barron, se vorrà, si potrà dedicare alla gestione delle attività della “Trump Organization” in Europa, forse anche in Russia. L’unico figlio della First lady e del Presidente ha anche la cittadinanza slovena, quindi, una volta diventato maggiorenne, potrà muoversi agevolmente nel Vecchio Continente.

Scrive la Jordan: “Melania voleva un documento scritto, in modo che quando sarebbe stato il momento di distribuire l’eredità e le opportunità finanziarie, Barron sarebbe stato trattato esattamente nello stesso modo degli altri tre figli di Trump”. In realtà gli eredi di Trump sono quattro, ora cinque con Barron: oltre a Donald jr. Ivanka ed Eric, frutto dell’unione con Ivana Trump, ci sarebbe anche Tiffany, figlia del magnate e di Marla Maples.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
cw 131 camionista molesto in strada
13 Giugno 2020 12:53

e targhe false…..

petronilli minacce da fruttivendolo....
13 Giugno 2020 12:59

bella melania sempre….


Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.