×

Coronavirus, superati 10 milioni di contagi e i 500mila morti nel mondo

Condividi su Facebook

Gli ultimi dati raccolti registrano 10 milioni di casi da coronavirus nel mondo. Usa sempre in testa, ma la situazione è allarmante in Sud America.

coronavirus contagi mondo
coronavirus contagi mondo

Si contano oltre 10 milioni di contagi da coronavirus nel mondo, e i dati registrano mezzo milione di morti. In testa rimangono sempre gli Usa, con 2,5 milioni di contagiati e 128 mila morti. Segue il Brasile che registra in un solo giorno oltre 38 mila positivi.

Terzo posto per la Russia, con 627 mila casi. Continua a preoccupare la situazione nel Sud America.

Coronavirus nel mondo, quota 10 milioni

Nel mondo è stata superata la soglia di 10 milioni di casi di coronavirus Covid-19“, questo è il dato preoccupante registrato dal sito Worldmeter.

La pandemia avrebbe colpito 10 milioni di persone, causando il decesso di mezzo milione.

Al primo posto di questa terrificante classifica rimangono gli Usa con oltre 2,5 milioni di contagi e 128 mila morti. Al secondo posto il Brasile di Bolsonaro che conta 1, 3 milioni di casi, di cui 57 mila decessi, ma preoccupa il dato dei 38 mila casi registrati in sole 24 ore. Terzo posto rimane la Russia, con 627 mila casi e 9 mila morti.

Seguono India, Regno Unito e Spagna.

Stati Uniti, 45mila casi

Negli Stati Uniti sono stati registrati 45mila nuovi casi di coronavirus in 24 ore; si tratta del numero più alto dall’inizio della pandemia di Covid. Secondo la Johns Hopkins University i contagi registrati sarebbero 45.300. Da parte dell’Unione Europea c’è preoccupazione: sarebbe pronta a vietare l’ingresso ai viaggiatori provenienti dal Paese.

Nel tentativo di arginare la diffusione del virus, dodici Stati americani hanno frenato la riapertura dopo il lockdown.

Arizona, Arkansas, Delaware, Florida, Idaho, Louisiana, Maine, Nevada, New Mexico, North Carolina, Texas e Washington si sono trovati costretti a rivedere le proprie strategie di de-confinamento in seguito a quella che a tutti gli effetti parrebbe essere una seconda ondata di contagi.

Sud America allo stremo

Mentre in Europa i dati tutto sommato rimangono stabili, in Sud America ora preoccupa l’impennata di contagi registrata nelle ultime 24 ore: 2.421.046 (+63.092) con 110.457 (+2.506) morti.

Il Brasile rimane lo stato più colpito e da cui poi si è diffuso il virus nei paesi limitrofi. il Perù registra 275.989 casi e 9 mila morti, il Messico 212.802 contagi e 26mila morti, il Cile 267.766 infetti e 5.347 decessi.

In Colombia sono saliti a 88.591 i casi e 2.939 i morti, in Argentina 57.744 i contagi e 1.207 morti. In Ecuador 54.574 infetti e 4.424 decessi, mentre la Repubblica Dominicana registra 30.619 infetti e 718 morti. Chiudono il cerchio Panama con 29.905 contagiati e 575 morti e Bolivia con 29.423 infetti e 934 decessi.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.