×

Bolivia: 420 cadaveri abbandonati in case, auto e ospedali

Le forze speciali di polizia hanno scoperto in Bolovia 420 cadaveri abbandonati in case, ospedali, strade e vicoli. Quasi tutti morti di Covid-19.

Cadavere scoperto per le strade
Photocredits: Twitter

Le forze speciali di polizia della Bolivia (FELCC) hanno scoperto 420 cadaveri abbandonati in case, auto e ospedali. Erano corpi di persone morte perlopiù di coronavirus, almeno nell’80-‘90% dei casi. Il Covid-19 fa sempre più paura in America Latina.

Il virus si sta diffondendo a livelli preoccupanti soprattutto nelle regioni di Cochabamba e La Paz. Gli agenti hanno recuperato cadaveri anche nei vicoli e nelle strade di grandi città come La Paz e a Santa Cruz, che è la più grande dello stato sudamericano.

Bolivia, oltre 3000 cadaveri recuperati

Oltre 400 corpi recuperati dalle forze speciali di polizia in Bolivia. Erano stati abbandonati ospedali, case e, addirittura, all’interno di auto, nei vicoli e per le strade delle città, senza una degna sepoltura. I dati dell’Institute of Forensic Investigations sono preoccupanti. Si stima, infatti, che dall’1 aprile al 19 luglio 2020 i dipendenti dell’agenzia abbiano recuperato più di 3.000 cadaveri.

È probabile che la maggior parte di essi siano morti di Covid-19.

Dati allarmanti

Andrea Flores, direttore dell’Institute of Forensic Investigations, ha affermato che il dipartimento di Santa Cruz ha avuto il numero più alto di morti. Il secondo con dati più alti è quello di Cochabamba. In data 21 luglio è stato reso noto che in Bolivia si sono registrate ufficialmente 60.991 infezioni da coronavirus, con 2.218 decessi.

Tra i morti anche Ce’sar Salinas, conosciuto per essere stato il presidente della federazione calcistica boliviana.

Contents.media
Ultima ora