×

Omicidio Usa, bambino si nasconde in bagno: uccisi il nonno e lo zio

Condividi su Facebook

Un bambino era nascosto in bagno, quando un ladro nel tentativo di rubare l'auto di famiglia, ha ucciso il nonno e lo zio.

omicidio USA
omicidio USA

Sembra uno scenario da film horror quello di un omicidio avvenuto negli Usa, a Windermere (Florida). Un bambino di 10 anni è stato, suo malgrado, spettatore di un vero e proprio massacro. Si era infatti nascosto in bagno, mentre l’assassino stava massacrando i suoi parenti con una mazza.

Fortunatamente, il bambino è rimasto illeso ed è riuscito a chiamare il 911.

Omicidio Usa: le dinamiche della vicenda

Il piccolo era a casa dei suoi nonni, quando l’assassino, Ezekiel Emanuel Hopkins è stato scoperto in flagrante dai nonni del bimbo, mentre era intento a rubare l’auto di famiglia che era parcheggiata fuori casa. Il nonno nel disperato tentativo di fermare il ladro, è stato colpito mortalmente da una mazza. Anche la moglie è stata colpita dalla mazza.

Fortunatamente è sopravvissuta, pur riportando ferite molto gravi.

Altra vittima della vicenda è il figlio della coppia e zio del bambino James Savey di anni 30 anche lui purtroppo assassinato dal ladro. Per il ladro comunque non c’è stata via di scampo. Il bambino, nel frattempo nascosto in bagno, è riuscito a chiamare la polizia che è intervenuta in modo tempestivo. Il ladro è stato ritrovato in uno dei bagni della casa. Il sospetto è che possa aver assunto della candeggina.

Dovrà rispondere di omicidio e aggressione

Il gesto eroico di questo bimbo di 10 anni ha fatto in modo che il ladro e assassino del nonno e dello zio potesse essere catturato. Il ladro infatti, è stato portato in ospedale e dovrà rispondere davanti alla legge per aggressione aggravata e omicidio.

Casi di omicidi domestici negli USA come questo, purtroppo non sono isolati.

Qualche mese fa, tre bambini sono stati assassinati dalla madre. Anche in questo caso è stata fondamentale la segnalazione di un ragazzo di vent’anni che ha allertato il personale sanitario. La madre ha in seguito confessato di essere stata lei l’autrice dell’omicidio.

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Classe 1989, laureata in Lingue per il turismo e il commercio internazionale, gestisce il blog musicale "432 hertz" e collabora con diversi magazine.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.