×

Usa, emergenza incendi: più di 30 morti lungo la costa ovest

Condividi su Facebook

Gli Usa si preparano al disastro a causa dell'emergenza incendi che sta colpendo la costa ovest. Sono più di 30 i morti e tanti i dispersi.

Emergenza incendi Usa
Emergenza incendi Usa

L’emergenza incendi negli Usa sta andando fuori controllo. La costa ovest degli Stati Uniti continua a bruciare per via dei maxi incendi che da diversi giorni stanno colpendo in modo particolare la California, l’Oregon e Washington. Sono già bruciati milioni di acri di terra in poche settimane e migliaia di case sono state distrutte.

Sono più di 30 i morti e ci sono ancora tantissimi dispersi, come riportato dalla Bbc. In Oregon la situazione è così grave che si stanno preparando ad un “disastro di massa“. Joe Biden ha spiegato che la causa è il cambiamento climatico, una minaccia esistenziale per il modo di vivere delle persone. Secondo lui Donald Trump nega questa realtà dei fatti.

Emergenza incendi Usa

Secondo i funzionari locali, le fiamme hanno distrutto un’area di terra grossa quanto il New Jersey e l’aria è diventata completamente irrespirabile a Portland, San Francisco e Seattle. In Oregon la situazione è molto complicata e i vigili del fuoco stanno lottando contro 16 grandi incendi e 40 mila persone hanno dovuto evacuare le loro case. Qui sono morte almeno 10 persone, tra cui un adolescente che è stato trovato rannicchiato insieme al suo cane in un’auto avvolta dalle fiamme.

In realtà il bilancio delle vittime potrebbe essere più alto. “Vi assicuro che abbiamo la Guardia Nazionale dell’Oregon e la Polizia di Stato stanno monitorando la situazione” ha spiegato Kate Brown, governatrice. A Washington i vigili del fuoco stanno cercando di tenere sotto controllo 15 grandi incendi. Una famiglia ha cercato di fuggire dalle fiamme, ma un bimbo di un anno è morto, mentre i genitori sono in condizioni critiche.

Le attività commerciali hanno chiuso.

Gli scenari sono decisamente apocalittici, tanto che il cielo sulla Baia di San Francisco è diventato arancione. Gli incendi continuano senza sosta a bruciare il territorio. Il 14 Settembre il presidente Donald Trump visiterà lo stato, dove sarà informato della situazione. La costa ovest continua a bruciare e il numero di vittime continua a salire. Ci sono decine di migliaia di persone evacuate e 14.800 vigili del fuoco che continuano a combattere.

La situazione diventa più grave ogni giorno che passa, ma per il momento non si riescono a spegnere i tanti incendi.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.