×

Spagna, sui social i negazionisti della neve: “È plastica”

Condividi su Facebook

I negazionisti non hanno dubbi: la neve caduta in Spagna è in realtà plastica.

negazionisti neve

La tempesta Filomena ha messo in ginocchio la Spagna, facendo sì che la neve invadesse moltissime zone del Paese. I negazionisti (questa volta non del Covid ma della neve), tuttavia, non credono al fenomeno metereologico. I fiocchi caduti dal cielo, infatti, secondo qualcuno non sarebbero altro che plastica.

La teoria dei negazionisti della neve

I negazionisti sono arrivati a credere che anche nei fenomeni metereologici ci siano di mezzo dei complotti. È quanto accaduto in Spagna a seguito della tempesta di neve denominata Filomena, che ha causato gravi danni in molte zone del Paese. Sui social media è diventato virale un video in cui una donna effettua un esperimento.

La complottista compone una palla di neve e la sottopone alla fiamma di un accendino, ma questa non si scioglie bensì diventa nera ed emana cattivo odore, simile a quello di plastica bruciata.

Da qui la teoria che non sia neve, bensì plastica prodotta dai potenti per inondare l’Europa. In molti in Spagna hanno seguito l’esempio della donna, replicando l’esperimento e pubblicandone i risultati. Tanti altri, tuttavia, su Twitter hanno ironizzato sul video.

La spiegazione

Un utente, dopo che il video è diventato virale, è intervenuto per spiegare il motivo per cui la neve diventa nera a contatto con la fiamma e non si scioglie.

Il nero è il carbonio degli idrocarburi dell’accendino. E la palla di neve non si scioglie a causa di un effetto molto simile all’effetto Leidenfrost sulle superfici. Il primo strato di neve sublima e forma un film di vapore che respinge il calore“, ha scritto.

Una teoria confermata dagli esperti. Mar Gomez, dottore in fisica e meteorologo, ha evidenziato su Twitter che quando la neve viene sottoposta ad una qualsiasi fiamma non si scioglie, bensì si trasforma direttamente in gas. L’odore di “plastica bruciata”, invece, sarebbe dato dal fatto che il carburante nell’accendino non brucia completamente. In quanto contiene contiene impurità, inoltre, forma fuliggine.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora