×

Elezioni in Portogallo, rieletto de Sousa. Cresce l’estrema destra

Condividi su Facebook

Confermate le previsioni dei sondaggi che avevano previsto la vittoria netta del Presidente uscente nonostante un recente calo della popolarità

elezioni Portogallo rieletto de Sousa

Alle elezioni in Portogallo, vittoria netta al primo turno del Presidente uscente Marcelo Rebelo de Sousa nonostante gli attacchi sulla gestione della terza ondata di pandemia che ha investito il paese. Ma avanza l’estrema destra di Andrè Ventura.

Elezioni in Portogallo, rieletto de Souza

Con oltre il 60% dei voti, il Presidente uscente, il moderato Marcelo Rebelo de Sousa – 72 anni –  vince le elezioni in Portogallo nonostante le recenti polemiche che hanno investito la gestione del paese della pandemia Covid, giudicata non adeguata.  Il Portogallo infatti risulta tra i paesi con il maggior numero di nuove infezioni e morti giornaliere per 100.000 abitanti.

Lo stesso de Sousa ha ammesso il fallimento in tal senso, dichiarando che l’attuale lockdown potrebbe essere prolungato fino a marzo.

Il Presidente di tutti

Insomma, la stima del popolo portoghese al Presidente de Souza non pare aver subito contraccolpi. Marcelo Rebelo de Sousa è considerato un Presidente “della gente”, che ha rinunciato alla scorta e alla residenza ufficiale. Quello della ormai iconica foto che lo ritrae fare la spesa al supermercato in bermuda, in paziente fila come tutti gli altri.

Cresce l’estrema destra, affluneza ai minimi storici

La socialista Ana Gomes è arrivata seconda (12,97% dei voti) davanti ad André Ventura (11,9%), leader del partito Chega (basta).

Se “la classifica” dei candidati era stata ampiamente prevista, uno dei dati più significativi  da tener  presente è la crescita dell’esrema destra nel paese. L’altro, l’affluenza alle urne ai minimi storici, dove la paura di eventuali contagi al virus in circolazione sembra aver pesato in misura determinante.

Un consenso trasversale

Occorre ricordare che de Souza fa parte del Partito Social Democratico, liberale e conservatore e  non è espressione della maggioranza al governo. La maggioranza dei voti che lo ha rieletto è dunque trasversale. 

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vera Monti

Classe 1971, nata a Roma, lavora come inviata e redattrice presso ArtsLife.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora