×

Etna, pioggia di cenere giunge fino a Siracusa: a Catania fermo il traffico aereo

Una nuova eruzione dell'Etna ha provocato una pioggia di cenere abbattutasi sulla Sicilia orientale. A Catania persone costrette a usare l'ombrello.

etna cenere

Nuova eruzione del vulcano Etna, che poco prima delle ore 20 di sabato 19 giugno ha dato il via all’ennesimo parossismo con conseguente pioggia di cenere su gran parte delle Sicilia orientale, Stando a quanto riportato dai vulcanologi e dalle testate locali, nel giro di mezz’ora è iniziata un’intensa attività stromboliana, che ha poi lasciato spazio a grandi fontane di lava con il picco che è stato raggiunto intorno alle ore 21.20.

A causa della pioggia di cenere, a Catania è stato temporaneamente chiuso il traffico aereo nel locale aeroporto.

Etna, pioggia di cenere giunge fino a Siracusa: a Catania fermo il traffico aereo

A seguito dell’eruzione di ieri sera, con una spettacolare fontana di lava e alta nube dal Cratere di Sud-Est, lo scalo aeroportuale è stato chiuso per via dell’eccessiva cenere lavica caduta sulla pista. Sempre a Catania la caduta di pietra pomice ha costretto i cittadini ad andare in giro con l’ombrello.

Nel frattempo il dirigente regionale della protezione civile Salvo Cocina ha fatto sapere che: “Non c’è pericolo per le persone”.

Terminata la bonifica della pista da parte delle autorità aeroportuali, lo scalo di Fontanarossa è stato riaperto al traffico intorno alle ore 8 di domenica 20 giugno.

Etna, pioggia di cenere giunge fino a Siracusa: eruzione dal cratere di sud est

Stando a quanto riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’attività è stata accompagnata anche da emissione di cenere caduta copiosamente su diversi comuni della provincia ed in zone di Catania. Già dalle ore 16 si era osservato un incremento dell’ampiezza media del tremore vulcanico i cui valori sono attualmente nel livello alto. Il centroide delle sorgenti del tremore vulcanico è stato localizzato nell’area del cratere di Sud-Est ad una quota di circa 2900-3000 m sul livello del mare.

Etna, pioggia di cenere giunge fino a Siracusa: il precedente parossismo di marzo

Non è la prima volta quest’anno che l’Etna si rende protagonista di eruzioni e cadute di cenere vulcanica. Lo scorso primo maggio la pioggia di cenere aveva invaso strade e piazze, creando forti disagi alla circolazione dei mezzi, e rendendo ancora più surreale il paesaggio delle cittadine coinvolte dall’evento eruttivo: da Giarrè a Riposto, passando dalle spiagge di Fondachello e Torre Archirafi, compresi i comumi di Zafferana, Fornazzo, Santa Venerina, Mascali, Trepunti, Macchia di Giarre.

Contents.media
Ultima ora