Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Fausto Leali, il cantante derubato in casa: duro sfogo su Facebook
Lifestyle

Fausto Leali, il cantante derubato in casa: duro sfogo su Facebook

Il post
Lo sfogo di Fausto Leali su Facebook

Fausto Leali è stato derubato da quattro ladri che, mentre lui era fuori casa, gli hanno sottratto anche i premi e i dischi d’oro vinti nella sua lunga carriera. Duro sfogo su Facebook.

L'artista derubato

Brutta avventura per Fausto Leali, che si è visto svaligiare la casa da alcuni ladri, poi datisi alla fuga. Erano quattro uomini dall’accento slavo. Al cantante di successi come “A chi”, “Deborah”, “Angeli negri”, “Ti lascerò”, interpretato in coppia con Anna Oxa e vincitore del Festiva di Sanremo 1989, hanno sottratto persino i premi e i dischi d’oro vinti nel corso della sua lunga carriera ed è questo a fargli più male. L’artista si è sfogato con un lungo post su Facebook, in cui ha espresso tutta la sua rabbia e il suo disappunto, anche perchè la sua abitazione è stata messa completamente a soqquadro, mentre all’interno non c’erano nessuno. Ciò che Leali ha scritto sul social ha fatto molto discutere, visto che i furti ai privati sono purtroppo molto diffusi.

Il post di Fausto

La foto su Facebook

“Torni a casa – a Lesmo, in provincia di Monza e Brianza – e ti accorgi di questo… 4 uomini slavi che ti distruggono una casa, la tua dimora dove dovresti sentirti protetto e ti sottraggono tutto quello che hai costruito negli anni. Compresi tutti i miei premi e dischi d’oro vinti durante i miei anni di carriera. Ti portano via tutto – ha scritto in lettere maiuscole – Che tristezza!”, ha scritto il “negro bianco”. Il suo sfogo, corredato dalla sua abitazione svaligiata, ha avuto oltre 1.500 commenti indignati da parte dei fans.

I commenti

Qualcuno ha scritto: “Maledetti bastardi !!!!!! faranno sempre peggio perchè sanno benissimo che tanto resteranno impuniti !!!! sempre che li prendano…..ormai l’Italia è in mano a questi esseri schifosi e a quelli che ci governano che hanno permesso tutto questo !!!!!!” ; o ancora: “Ringrazia la politica di m. che li protegge… Mi dispiace xche sei un grande cantante ti apprezzo da sempre..

Ma mi dispiace anche x noi che non siamo famosi e tutti i santi giorni subiamo di tutto a causa loro”. Allora Leali ha replicato, sottolineando quanto la situazione sia allarmante per tutto: “Ma qui non c’entra essere famosi o no, qui siamo tutti in pericolo”. Altri ancora se la prendono di nuovo con “chi ci governa” che “invece di pensare a noi italiani pensa a come affossare di più l’Italia con lo Ius Soli”, la “famosa” e controversa legge sulla cittadinanza conferita ai figli degli immigrati in contrapposizione con lo Ius Sanguinis, il diritto di cittadinanza che spetta solo agli italiani “doc”. Uno sculture e pittore, Vittorio Sodo, esprime solidarietà a Fausto Leali anche perchè sa fin tropo bene cosa significhi ricevere “la visita” di ladri in casa: “Ho subito sette furti i poco tempo fa al Forte dei mamarmi hanno rubato tutte le sculture esposte: anni di lavoro. Ti capisco…è una vergogna..non faccio nemmeno la denuncia perchè non serve a niente”. Il commento ha raccolto centinaia di “like”.

I precedenti di Adriano Celentano e Roby Facchinetti

Fausto Leali non è certo il primo vip, nella cui casa sono entrati dei malintenzionati – posto che, come lui stesso ha sottolineato, può capitare a chiunque -. Tra febbraio e marzo è accaduto anche ad altri celeberrimi cantanti, Adriano Celentano e la moglie Claudia Mori, e Roby Facchinetti dei Pooh. Il figlio di quest’ultimo, Francesco, ex dj e cantante ed oggi conduttore, subito dopo ha scritto un post indignato su Facebook, che ha scatenato diverse polemiche, ma mostra la drammaticità della situazione per quanto riguarda i furti ai privati, in questi due casi con veri e propri rischi per l’incolumità di chi ci vive: “Basta mi sono rotto i c. (…) Sto andando a comprarmi un arsenale, se qualcuno entra in casa mia con i miei figli non esce vivo! Se lo stato non mi difende lo farò da solo”, si è sfogato sui social l’interprete de La Canzone del Capitano.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche