×

Finlandia e Svezia nella Nato, l’accordo: dovranno consegnare 45 curdi alla Turchia

Finlandia e Svezia nella Nato, il quotidiano Hurriyet ha pubblicato la lista completa dei nomi dei curdi usanti come "contropartita" per la Turchia

Il presidente turco Erdogan

Finlandia e Svezia nella Nato, c’è l’accordo: per stare con la schiera capeggiata dagli Usa i due paesi dovranno consegnare 45 curdi alla Turchia. La “tangente atlantica” imposta da Recep Erdogan prevede dieci punti fra cui l’estradizione dei “nemici”. In cambio la Turchia ha messo fine al veto per l’ingresso nella Nato di Svezia e Finlandia.

Il prezzo? I curdi, ovvio, non solo “ex  terroristi” ma anche docenti e giornalisti

Finlandia e Svezia nella Nato, la “tangente atlantica”

L’estradizione di 45 persone residenti nei due paesi scandinaviè stata al centro del summit fra i tre ministri degli Affari Esteri. L’accordo  consta di dieci punti e in più Istanbul ha anche imposto a Svezia e Finlandia il divieto di sostenere il popolo “curdo in ogni sua forma”.

Ankara ne è certa: qui 45 curdi appartengono a gruppi terroristici come il PKK (Partito dei Lavoratori del Kurdistan), alla milizia YPG (i combattenti che in Siria hanno sconfitto l’Isis) e al PYP (gli eroi di Kobane che controllano Rojava). 

Anche giornalisti che hanno esercitato un diritto

Tuttavia il quotidiano Hurriyet ha pubblicato la lista completa dei nomi: 12 persone in Finlandia di cui, secondo il presidente Erdogan, sei appartengono al PKK e quattro al FETO.

Sono 33 i curdi residenti in Svezia, e fra loro ci sono giornalisti, insegnanti, ricercatori, tutti terrorizzati di fare una brutta fine appena arrivati in Turchia. che hanno paura di tornare in Turchia ed essere condannati. Qualche esempio? Bülent Kenes, Levent Kenez e Hamza Yalçın avevano solo pubblicato articoli contro Erdogan.

Contents.media
Ultima ora