> > Francia, rompe uovo in testa a Zemmour: bloccato dai bodyguard

Francia, rompe uovo in testa a Zemmour: bloccato dai bodyguard

Zemmour

Moissac, rompe uovo in testa a Eric Zemmour: l'autore del gesto è padre di un disabile.

Un uomo ha rotto un uovo in testa a Eric Zemmour.

È accaduto a Moissac, nel sud della Francia. Zemmour si trovava qui per fare campagna elettorale. L’ex giornalista e noto polemista di estrema destra si trovava qui per fare campagna elettorale. In un video divenuto virale sul web è possibile vedere il responsabile del gesto, un signore anziano, avvicinarsi all’auto di Zemmour e “attaccarlo” col precitato uovo. L’uomo è stato poi fermato dalle guardie del corpo del candidato alle presidenziali.

Raggiunto il Comune, Zemmour è stato accolto da Romain Lepez, sindaco del Rassemblement National di Marine Le Pen.

Uovo in testa: il commento di Zemmour

Eric Zemmour ha così commentato l’episodio che lo ha visto come vittima a suo malgrado: “Vediamo da quale parte sta la violenza, ci sono persone che non sopportano il dibattito democratico”. Assieme a Zemmour risultava esserci anche Marion Maréchal, nipote di Marine Le Pen, la quale si è unita di recente al partito del rappresentante d’estrema d’estra “Reconquete!”.

Chi è l’aggressore

L’aggressore di Eric Zemmour, tratto in arresto dopo il gesto dell’uovo, sarebbe padre di un disabile. Un gendarme, intervistato dall’emittente Bfmtv, ha detto che l’uomo avrebbe agito “a titolo personale”. Personaggio generatore di molte polemiche, Zemmour si era mostrato contrario lo scorso gennaio all’inclusione dei bambini disabili, definita dallo stesso “un’ossessione”.